Lavoro

Lavoro, le attività per mettersi in proprio dopo i 50 anni

Avete sempre lavorato come dipendenti di un’azienda e un giorno, dopo anni di fatica, vi siete finalmente decisi a dare una svolta alla vostra carriera e a tentare l’avventura imprenditoriale. Oppure, dopo anni di onorato servizio nella stessa società, a pochi anni dalla pensione, vi siete trovati senza un lavoro a causa di tagli aziendali e per questo avete dovuto fare di necessità virtù, cercando di reinventarvi per arrivare all’età giusta per andare in pensione e godervi un po’ di meritato riposo. Che si tratti del primo o del secondo caso, arrivati ad una certa età, magari toccati o superati i 50 anni, sono in molti a guardarsi intorno per cercare una nuova attività da svolgere. L’età non deve spaventarvi e non deve rappresentare un’ostacolo visto che si possono benissimo trovare attività imprenditoriali che ben si adattano anche a chi ha superato quella soglia che potrebbe metterlo in difficoltà per alcune mansioni. Con l’inventiva e la spinta giusta nel volersi rimettere in gioco, si può scandagliare il mercato andando ad intercettare le esigenze e le richieste di un pubblico molto ampio. Ma quali sono dunque le attività giuste per mettersi in proprio dopo i 50 anni? Andiamo a scoprire insieme alcune delle più adatte e proficue per chi è costretto o ha deciso di avviare una propria idea imprenditoriale.

avviare-attività-imprenditore

Autista o artigiano

Una delle prime attività per mettersi in proprio dopo i 50 anni che vogliamo proporvi è quella dell’autista. Si tratta di una mansione sicuramente stressante ma che può rivelarsi proficua e molto flessibile. L’accompagnatore o autista personale, è richiesto molto spesso ad esempio dagli anziani o da chi ha problemi di deambulazione e si trova costretto a doversi appoggiare ai mezzi pubblici. Un servizio del genere può sicuramente essere molto gettonato e tramite il passaparola e una strategia efficace di comunicazione del servizio, può generare una buona clientela fin dai primi mesi. Tenete bene a mente che si tratta di un lavoro che vi porterà a contatto con altre persone e che quindi un carattere incline a socializzare, sociale ed estroverso sarà sicuramente facilitato nello svolgere questo tipo di attività. Altro lavoro congeniale dopo i 50 per chi volesse mettersi in proprio è l’artigiano: negli ultimi anni c’è stato un grande ritorno alle attività di tipo manuale e sono sempre di più le persone che si rivolgono a piccoli imprenditori per oggettistica e forniture. In questo caso bisogna essere in possesso di determinate conoscenze, avere una buona manualità ed essere disposti a sporcarsi le mani tutti i giorni.

avviare-attività-imprenditore

Insegnante privato o pet sitter

Un’altra possibilità che vi suggeriamo è quella di proporvi come insegnante privato. Dare ripetizioni a giovani studenti può essere un lavoro che comporta impegno ma che può lasciarvi più tempo libero e maggiore flessibilità. Si tratta di certo di un attività che non risente di alcuna crisi e può essere svolto comodamente a casa vostra. Infine, vi proponiamo una mansione che sta diventando celebre negli ultimi tempi, vale a dire il pet sitter: sono molte le famiglie che a causa del lavoro non hanno tempo per accudire nel modo giusto i propri animali oppure non possono portarli con sé durante le vacanze: in questo caso amare gli animali è un requisito fondamentale.

Leggi anche: Autopromotec 2018, programma e informazioni