Esteri

Lavrov agli africani: sarete traditi dall’Occidente

In viaggio per cercare nuovi partner commerciali, si è concluso il tour in Africa del ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, che ha usato ancora una volta parole dure contro gli stati occidentali.

Sergei Lavrov

“Spetta a noi decidere se vogliamo un mondo in cui un Occidente, totalmente sottomesso agli Stati Uniti, creda di avere il diritto di decidere quando e come promuovere i propri interessi senza rispettare le norme internazionali”, ha tuonato Lavrov dall’ambasciata di Addis Abeba, in Etiopia.

“L’Occidente ha creato un sistema basato su alcuni principi: economia di mercato, concorrenza leale, inviolabilità della proprietà privata, presunzione di innocenza. Tutti questi principi sono stati gettati nello scarico quando hanno fatto ciò che pensavano fosse necessario per punire la Russia”.


Ha poi concluso gettando benzina sul fuoco: “Non ho dubbi che, se necessario, non esiteranno a fare lo stesso con qualsiasi altro Paese che li infastidisca in un modo o nell’altro”.

Torna su