Mass Media

Scontro Parenzo-Donato in diretta tv: “Non si ecciti così”

Francesca Donato nuovamente protagonista di uno scontro televisivo. L’europarlamentare ex della Lega è nota per essere una strenua oppositrice della politica vaccinale basata sul green pass sostenuta dal governo Draghi. Dopo aver minacciato di querela la giornalista Sandra Amurri la sera precedente, durante Non è l’Arena, la Donato si ripete con David Parenzo. La scena si svolge a L’aria che tira, il talk show condotto da Myrta Merlino. Parenzo non risparmia critiche anche feroci alla parlamentare. Tanto da farle perdere la pazienza minacciando di portarlo in tribunale. La risposta del conduttore della Zanzara è irriverente.

David Parenzo e Francesca Donato

“La Donato è un Re Mida al contrario. Non ti dico che cosa diventa quello che tocca l’onorevole. – attacca a testa bassa Parenzo – Fa delle profezie al contrario. Tutto quello che lei ha raccontato negli ultimi anni, è avvenuto esattamente al contrario. Va invitata in tutte le trasmissioni. Si è candidata con la Lega, che poi l’ha cacciata perché si è imbarazzata, dicendo che l’euro era una sciagura. L’euro oggi è la moneta più forte che esista, ci sono Paesi che vogliono entrare in Europa per avere l’euro”.

Una profezia “al contrario”, secondo David Parenzo, a cui ne segue un’altra che riguarda l’attuale situazione d’emergenza sanitaria. “Se avessimo lasciato all’onorevole la gestione della pandemia, non avremmo vaccini e quattro volte i numeri (di contagiati, ndr) che abbiamo. La signora è utilissima perché sembra un esponente del movimento americano QAnon, quello dell’assalto a Capitol Hill”, la accusa il giornalista.

A questo punto però la Donato ne ha fin troppo e chiede al suo interlocutore di moderare i toni e di non diffamarla. “Non ha argomenti e quindi continua ad attaccarmi personalmente con ingiurie per cercare di screditarmi. Riceverà una comunicazione dal mio avvocato per quello che ha detto e continua a dire. – minaccia l’europarlamentare – È inaccettabile, in un Paese che si dice democratico, proseguire in questa campagna d’odio inarrestabile contro una minoranza della popolazione che viene etichettata come no vax. Includendo in questo mondo presunto una serie di soggetti che per le ragioni più disparate non hanno completato il ciclo di vaccinazione”. Ma la sua furia viene stoppata dall’ironia di Parenzo: “Non si ecciti! Non si ecciti così!”.

Potrebbe interessarti anche: Parenzo fa infuriare la Maglie: “Ce la fai a non fare la zanzara anche in tv?”

Torna su