Esteri

Strage di Bucha, Zelensky accusa la Russia: “Genocidio”

La strage di Bucha, cittadina vicino Kiev, rischia di segnare uno spartiacque nella guerra in Ucraina. Le autorità ucraine, con in testa il presidente Volodymyr Zelensky, definiscono come un “genocidio” quanto accaduto a Bucha, dove le immagini mostrano decine di corpi di civili abbandonati in mezzo alle strade. Anche la Nato, gli Usa e l’Europa non hanno perso tempo a condannare il fatto come gravissimo. Ma la Russia continua a negare ogni responsabilità bollando tutto come una fake news.

La strage di Bucha

“Sì, questo è un genocidio. – denuncia senza mezzi termini Zelensky – L’eliminazione di tutta la nazione e del popolo, siamo cittadini dell’Ucraina. Abbiamo più di 100 nazionalità. Questa è la distruzione e lo sterminio di tutte queste nazionalità. Siamo cittadini ucraini e non vogliamo essere sottomessi alla politica della Federazione Russa. Questo è il motivo per cui veniamo distrutti e sterminati. E questo sta accadendo nell’Europa del 21esimo secolo”.

Zelensky e Putin

“Non erano militari, non avevano armi. Non ponevano alcuna minaccia. Quanti altri casi come questi ci sono ora nei territori occupati?”, si chiede invece il suo consigliere Mykhailo Podolyak. “Quelle immagini sono un pugno allo stomaco”, rincara la dose il segretario di Stato americano, Anthony Blinken, annunciando che gli Usa stanno già indagando su eventuali crimini di guerra. “Brutalità inedita in Europa da decenni”, commenta il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Ma la Russia non ci sta e bolla come fake news tutta la vicenda. “Tutte le fotografie e i materiali video pubblicati dal regime di Kiev, che mostrano una sorta di ‘crimini’ da parte del personale militare russo nella città di Bucha, nella regione di Kiev, sono un’altra provocazione. – afferma il ministero della Difesa russo – Durante il periodo in cui Bucha era sotto il controllo delle forze armate russe, nessun residente locale ha subito azioni violente”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Strage di Bucha, Letta: “Embargo totale su petrolio e gas della Russia”

Torna su