Le prime 10 aziende più innovative al mondo e che rivoluzioneranno il nostro futuro

828

Per il quinto anno consecutivo, la CNBC ha stilato la sua Disruptor 50, ovvero la classifica di quelle aziende che stanno trasformando l’economia e l’industria, e che promettono di cambiare il nostro futuro. Le aziende più innovative segnalate nella lista sono tutte startup che hanno individuato delle nicchie di mercato ancora inesplorate e che godono del potenziale adatto a renderle dei business miliardari. Sono realtà che stanno creando nuovi ecosistemi per i loro prodotti e servizi, senza i quali è già ora difficile riuscire ad immaginare le nostre vite.

Aziende più innovative: le 10 in vetta

– Al primo posto, troviamo AirBnb. Il colosso dell’ home-sharing, fondato da Brian Chesky e soci nel 2008, vale 31 miliardi di dollari ed è ad oggi attivo in 65.000 città, distribuite in 191 paesi, e propone 3 milioni di annunci immobiliari, tra cui – sostengono dal quartier generale di San Francisco – anche 3.000 castelli e 1.400 case sugli alberi.

aziende-piu-innovative-home-sharing-chiavi-casa

– Subito a seguire, l’americana Lyft. Si tratta del principale concorrente di Uber e sta riuscendo a scalzare il rivale sul terreno dell’eticità (caratteristica di cui Uber risulta decisamente deficitario). Il servizio di car-sharing offerto da Lyft si presenta estremamente competitivo e potrebbe permettergli di superare di gran lunga Uber, in un prossimo futuro. L’innovazione più importante riguarda le auto a guida autonoma, progetto a cui Lyft sta lavorando con la collaborazione di Waymo, una unità specifica del settore che opera sotto Google.

– Sul gradino più basso del podio, un’altra azienda made in USA: WeWork. L’idea dello spazio di lavoro condiviso di WeWork nasce a New York nel 2010 ed è oggi presente in 65 delle maggiori città degli USA e in 44 delle più importanti città nel mondo. Gli affittuari sono in genere piccoli imprenditori, freelance e start-up e il canone mensile che ciascuno versa è una somma variabile tra i 45 ed i 450 dollari. Lo scorso Febbraio alla società è stato attribuito un valore di 18 miliardi di dollari.

aziende-piu-innovative-coworking-ufficio-condiviso

– Un altro diretto concorrente di Uber, ma sul mercato asiatico, occupa il quarto posto. Grab, compagnia di car-sharing, fondata da due studenti della Harvard Business School, è attiva da cinque anni. Serve ad oggi sette Paesi nella regione del Sud-Est Asiatico, popolata da più di 620 milioni di persone. Sta lanciando una serie di iniziative, non ultime l’investimento in capitale umano, con l’assunzione di 800 nuovi collaboratori nelle sue sei sedi, e lo stanziamento di 100 milioni di dollari da investire in start-up che si occupano di tecnologia dei servizi mobili e finanziari in Indonesia.

aziende-piu-innovative-car-sharing

– Quinta è la Uptake Technologies. Tra le aziende più innovative non poteva non essere presente una software house. La Uptake Technologies, fondata nel 2014 a Chicago, ha infatti sviluppato un software analitico in grado di prevedere e prevenire guasti ed aumentare l’efficienza in settori industriali quali ferrovie, sanità e infrastrutture.Al sesto posto Huozz, la piattaforma online dell’arredamento, del design e della ristrutturazione. Offre un database di oltre tredici milioni di foto di arredamento di interni ed esterni, caricate da professionisti, a cui ispirarsi per adattare la casa al proprio gusto personale.

– Al settimo posto, una delle aziende più innovative in campo scientifico. Fondata a Boston da un gruppo di ricercatori del MIT, la Ginkgo Bioworks ha sviluppato una tecnologia che utilizza il lievito come base per la produzione di microbi adatti alla realizzazione di diverse sostanze come profumi, cosmetici e dolcificanti.

– Ottavo e nono posto sono occupati, rispettivamente, da Palantir Technologies e Cylance. Entrambe attive nel campo della sicurezza, nello specifico la prima fornisce software a FBI, CIA, aziende di Wall Street e altre industrie per l’inserimento e la gestione di massicci set di dati a fini di intelligence. Il suo software è in grado di aggregare i dati così da produrre mappe e grafici che riescono ad interoperare. La seconda si occupa di cyber security e quanto la distingue, come una delle aziende più innovative nel suo campo, è il fatto di avvalersi della intelligenza artificiale, grazie alla quale riesce ad analizzare le caratteristiche di un file e prevedere se è sicuro o meno.

aziende-piu-innovative-cybersecurity-sicurezza-informatica

– In coda, al decimo posto, la piattaforma di e-learning Udacity, specializzata sulla tecnologia. La società annovera, tra i suoi partner, aziende di alto profilo come Google, Facebook, Mercedes, Amazon. L’obiettivo è quello di creare e sostenere corsi che forniscano le competenze specifiche che questi potenziali datori di lavoro cercano.

La classifica, ovviamente, è ancora lunga e nelle posizioni dall’ 11° al 50° posto comprende diversi nomi, tra cui – noti ai più – SpaceX (14°), azienda aerospaziale andata da Elon Musk, CEO di Tesla Inc, Uber (19°), la società di car-sharing più controversa del momento, Pinterest (31°), il social che permette di creare e condividere album, anche con un “pin”, Spotify (35°), uno dei più popolari servizi di music-streaming. Ma di molte, tra le altre aziende più innovative presenti in classifica, sentiremo certamente parlare presto.

CONDIVIDI