Senza categoria

Salvini contro Fabio Fazio: il leader della Lega minaccia la Rai

Era da qualche tempo che Matteo Salvini non si scagliava contro Fabio Fazio. Tra il leader della Lega e il conduttore di Che tempo che fa non è infatti mai corso buon sangue. L’occasione del nuovo attacco del vicepremier del governo Meloni contro il giornalista si presenta durante una diretta social in cui Salvini critica la televisione pubblica promettendo di eliminare il canone Rai. Il motivo sarebbe appunto l’indignazione di dover pagare per dover vedere programmi schierati come quello di Fazio.

Matteo Salvini e Fabio Fazio

Durante una diretta social Matteo Salvini annuncia che nella prossima manovra economica “ci sarà l’annullamento di milioni di cartelle esattoriali sotto i mille euro, la rateizzazione di quelle sotto i tremila, ma per me si può fare molto di più bloccando anche quelle da 5 o 10mila euro”. Il leader della Lega ringrazia poi pubblicamente il ministro dell’Interno Matteo Pinatedosi: “Dopo il sonno di Lamorgese, siamo al governo da meno di un mese però mi sembra che è cambiata la musica grazie all’impegno di tutti, da Meloni a Berlusconi a tutti i ministri”.

Nel corso del suo intervento in diretta, Salvini parla anche dell’autonomia regionale, vecchio cavallo di battaglia leghista: “Entro la fine dell’anno ci saranno i primi passi concreti in Cdm”. E non può mancare nemmeno un accenno alla costruzione del Ponte sullo Stretto: “Mi impegno a farlo partire, sarà l’opera più green, più innovativa, più eccezionale che toglierà inquinamento e pulirà anche il mare”, promette il ministro delle Infrastrutture. 

Poi il leader della Lega si mette a polemizzare con la Rai che, a suo modo di vedere, manda in onda programmi troppo schierati politicamente, naturalmente a sinistra. È il caso soprattutto della trasmissione di Rai3, Che tempo che fa, condotta da Fabio Fazio. “Via il canone Rai? Assolutamente sì. – tuona Salvini – Pagare il canone Rai per guardare i Fazio o i telegiornali di sinistra, anche no. La stragrande maggioranza dei giornali, delle radio e delle televisioni sono a sinistra”, accusa il vicepremier.

Potrebbe interessarti anche: Salvini ancora contro Fazio: “Immorali 3 milioni di euro l’anno per fare politica in tv”

Torna su