Interni

L’immigrato sviene, la consigliera leghista ride e si fa un foto

Forse addormentato, forse svenuto. Disteso a terra sul sagrato di una chiesa. A pochi passi lei, la consigliera comunale della Lega a Ostuni Margherita Penta, che posa neanche fosse in procinto di scattarsi un selfie vacanziero. In sottofondo, per dare un ulteriore tocco di classe, “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias. La donna ha deciso di lasciarsi immortalare così, sorridente, per poi pubblicare il tutto sotto forma di storia su Instagram, scatenando ovviamente polemiche a non finire. 

Il tutto è accaduto nel centro cittadino, in piazza Libertà, intorno alla mezzanotte del 15 settembre. Da quanto ricostruito dal social network, attraverso i tag rimbalzati fra amici, il ragazzo – di colore – era apparentemente incosciente: indossava un cappello e una maglietta rossa, pantaloni chiari e scarpe da ginnastica. Fermo in una posizione scomoda, sulle scale della chiesa di San Francesco, proprio accanto al palazzo del Comune. 
Successivamente qualcuno ha chiamato un’ambulanza, forse degli amici, per prestare i soccorsi al giovane. Non è dato sapere se fosse ubriaco, se si fosse addormentato o se avesse accusato un malore. Fatto sta che la consigliera leghista ha ben pensato di trasformare il tutto in un siparietto social, minimamente preoccupata delle condizioni di salute del giovane.Lo smartphone di un amico della donna continua così a inquadrare la scena, mentre alcune persone si avvicinano insospettite. Il tutto accompagnato da scritte dissacratorie realizzate appositamente. Poi ecco entrare in scena la Penta che sorride, la musica in sottofondo. Finisce tutto in rete, con la leghista a ridere soddisfatta. E gli utenti a chiedersi se davvero meritiamo rappresentanti del genere.

Salvini non chiede scusa a Lerner: “Questi sono calunniatori, non giornalisti”