Esteri

Ucraina: la Francia vuole che Kiev si riprenda anche l’Ucraina

La notizia non è ancora confermata ufficialmente. Ma pare che il governo francese del presidente Emmanuel Macron stia spingendo con Kiev affinché l’Ucraina riconquisti tutti i territori perduti finora, compresa la penisola di Crimea. Insomma, i soldati del presidente Volodymyr Zelensky dovrebbero ottenere una vittoria totale sulla Russia sul campo di battaglia. Ad affermarlo, secondo quanto riporta l’emittente Usa Cnn, è una fonte diplomatica francese ai giornalisti del pool che ha viaggiato oggi con la delegazione francese in occasione della visita di Draghi, Scholz e Macron a Kiev.

La Francia vuole che l’Ucraina si riprenda anche la Crimea

“Siamo per una vittoria integrale con il ripristino dell’integrità territoriale su tutti i territori conquistati dai russi, compresa la Crimea”, ha detto il funzionario francese citato dall’emittente americana, facendo riferimento alla penisola sul Mar Nero che la Russia ha annesso nel 2014. Secondo il diplomatico, appena sarà terminata la guerra, si dovrà stabilire se sarà necessario permettere l’ingresso dell’Ucraina nella Nato allo scopo di “sapere come costruire una pace duratura. La posta in gioco è la sicurezza di tutti noi. Una vittoria militare ucraina spetta a Zelensky definirla”, conclude.

“Il messaggio più importante della nostra visita è che l’Italia vuole l’Ucraina nell’Ue, vuole che abbia lo status di candidato e sosterrà questa posizione nel prossimo Consiglio europeo. – dichiara intanto il premier italiano Mario Draghi in conferenza stampa a Kiev insieme agli altri leader – Zelensky sa che è una strada da percorrere, non solo un passo”.

“A Irpin ho sentito orrore e speranza, speranza per la ricostruzione e per il futuro. – prosegue commosso Draghi – Noi oggi siamo qui per questo, per aiutare l’Ucraina a ricostruire il suo futuro. Vogliamo la pace, ma l’Ucraina deve difendersi ed è l’Ucraina a dover scegliere la pace che vuole, quella che ritiene accettabile per il suo popolo. Solo così può essere una pace duratura”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Draghi, Macron e Scholz a Kiev: “Siamo qui uniti per aiutare gli ucraini”

Torna su