Cronaca

Maltempo in Calabria, danni ingenti nel Reggino

Violento nubifragio su tutto il versante tirrenico del Reggino, in Calabria, raffiche di vento, tuoni e fulmini. A Scilla un fiume di fango ha trascinato auto e detriti per molti metri. Le strade sono state invase e il maltempo ha provocato danni anche alle abitazioni, ai negozi, al lungomare e agli stabilimenti balneari.

È stato subito istituito il Coc, (Centro operativo comunale) per coordinare gli interventi sul litorale investito dal maltempo. L’ondata ha interessato anche altri comuni della zona tirrenica come Palmi. Non ci sono feriti, ma guasti e perdite.

E a causa del maltempo anche sull’altro lato dello Stretto, per chi oggi ha deciso di prendere il traghetto da Villa San Giovanni, Messina, c’è una fila di almeno due ore per il mare in burrasca.

A Reggio Calabria una ventina al momento gli interventi dei Vigili del Fuoco per allagamenti e cadute di rami di alberi sulle strade. La zona ionica della provincia di Reggio Calabria, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco del comando provinciale, è interessata solo da qualche raffica di vento e piovaschi sparsi senza, al momento, richieste di soccorso.

Torna su