Lifestyle

Marco Belluco ha rivoluzionato il concetto di azienda agricola. Dal suo profilo Instagram racconta dell’azienda di famiglia che, con la sua simpatia, diventa Belluco “Crazy farm”

Produttori di carne bovina dal 1960, la Belluco si distingue da sempre per la qualità delle sue carni. Un’azienda conosciuta in tutto il mondo per l’attenzione riservata al benessere degli animali, l’affidabilità dei suoi prodotti e le innovazioni in campo tecnologico e ambientale.  

Oltre ad essere un’azienda leader nel settore, si è distinta anche per la propria strategia di marketing scegliendo i social come principale mezzo di comunicazione.  

Marco Belluco 23 anni, il più giovane della famiglia, ha iniziato quest’avventura quasi per caso. Prima con una pagina Facebook e successivamente, nel 2017, ha spostato l’attenzione su Instagram, convinto che i social potessero creare l’empatia giusta per condividere ogni singolo aspetto del suo lavoro.Il suo profilo ha più di 100.000 followers ai quali Marco racconta il lavoro dell’agricoltore a modo suo, con il suo accento padovano inconfondibile. 

Ad oggi la Belluco Farm conta 3500 tori di razza Charolaise, Aubrac, Sellers e Blu belga e tra i diversi progetti c’è anche la produzione di carni bovine totalmente italiane.
Un progetto ambizioso, come lo è stato la scelta dell’energia rinnovabile con l’attivazione di un innovativo impianto di biogas.

Marco racconta tutto questo nella sua pagina, farcendolo ovviamente, con la sua ironia e leggerezza.
Per questo, followers di ogni età lo seguono ogni giorno, amano il suo modo di vivere, la gioia che comunica e la dedizione per il suo lavoro.

Basta una storia della Crazy Farm, due ruspe al lavoro a tempo di musica, per scatenare migliaia di likes, commenti e condivisioni.

Dov’è scritto che un agricoltore, che si sveglia alle cinque del mattino terminando la sua giornata a sera inoltrata, non può fare una pausa a ostriche e Champagne?
Alla Belluco Farm succede anche questo, per ricordare che a volte, la volontà e la passione, accompagnati da un po’ di leggerezza, possono portare a risultati eccezionali.

Così, nella sua Crazy farm, come la chiama lui, la parola d’ordine è ‘divertimento’.

Marco guida ogni tipologia di macchina agricola, ara i campi alle sei del mattino a tempo di musica e intrattiene i followers con gag sempre diverse.

Racconta com’è cambiata con il tempo e con le nuove tecnologie la vita degli agricoltori. Ormai i mezzi agricoli sono dotati di tutti i confort, dai sedili in pelle, ai monitor totalmente digitali, fino all’impianto stereo. Grazie a tutta questa tecnologia e meccanicizzazione del lavoro perché non ritagliare del tempo per fare video, foto e ballare sopra al trattore?

In questo modo tutti hanno la possibilità di conoscere il lavoro dell’agricoltore, di un mondo che sarebbe difficile conoscere e che, grazie alla famiglia Belluco è reso un po’ più accessibile e vivace.

Marco, con la sua originalità, ha cambiato per sempre l’idea dell’azienda agricola. Quello che possiamo fare è seguirlo sulla sua pagina BELLUCOFARM, salire sui suoi mezzi agricoli e cantare con lui, per vedere il mondo con gli occhi di un Crazy Farmer. 

[wpdevart_facebook_comment curent_url="https://www.business.it/marco-belluco-ha-rivoluzionato-il-concetto-di-azienda-agricola-dal-suo-profilo-instagram-racconta-dellazienda-di-famiglia-che-con-la-sua-simpatia-diventa-belluco-crazy-farm/" order_type="social" title_text="" title_text_color="#000000" title_text_font_size="11" title_text_font_famely="monospace" title_text_position="left" width="100%" bg_color="#d4d4d4" animation_effect="random" count_of_comments="3" ]