Interni

Maria Elena Boschi querela Travaglio. Lui replica: “Brrr, che paura”

Maria Elena Boschi ha deciso di passare alle vie legali, presentando querela nei confronti del giornalista Marco Travaglio. Oggetto del contendere, un editoriale dal titolo “I nuovi transfughi” contenente una frase che ha mandato su tutte le furie l’esponente di Italia Viva: “Avere la faccia come la Boschi”.

Nel comunicato diffuso dai legali dell’esponente di Italia Viva si legge: “La presidente dei deputati di Italia Viva Maria Elena Boschi ha dato mandato ai propri legali di citare in giudizio il dottor Marco Travaglio in relazione a quanto scritto nell’editoriale ‘I veri transfughi’, pubblicato su Il Fatto Quotidiano”.
Travaglio aveva spiegato il senso del modo di dire “Faccia come la Boschi” nelle righe successive: “Domina le 87 interviste rilasciate nell’ultimo, lei  nel 2016 annunciò solennemente il ritiro dalla politica in caso di sconfitta al referendum”. I politici vicini a Matteo Renzi si erano subito schierati a diffesa della Boschi: “Quando si scade nell’insulto personale, la legittima critica politica perde ogni valore. Solidarietà a Maria Elena #Boschi per l’ennesimo schifoso attacco dei soliti noti”.Dopo l’annuncio della querela è arrivata la replica del diretto interessato: “La mossa dell’esponente Iv ha seminato il terrore in redazione: Brrrr, che paura” è stato il commento di Travaglio, che si è detto per nulla preoccupato della presa di posizione della Boschi.

A distanza di un anno la Lega ha perso 10 punti. I sondaggi e il fallimento di Salvini