Interni

Mario Monti si veste da Sardina? “Pronto a scendere in piazza con loro”

Un endorsement un po’ a sorpresa, quello dell’ex premier Mario Monti. Che in diretta davanti alle telecamere di Agorà su RaiTre ha rivelato tutta la propria simpatia per il movimento delle sardine, che continua a radunare la protesta del popolo anti-salviniano in tante piazze d’Italia: “Le guardo con molto interesse, queste sardine. Mi sembra che stiano dando gambe e voce ad esigenze molto elementari di una società che però nella politica italiana sono state abbastanza dimenticate, cioè che si ragioni e si parli delle cose in modo pacato, che chi governa se possibile non sia totalmente privo di competenze”.

Monti si è spinto anche oltre, affermando di essere pronto a partecipare a una manifestazione organizzata dalle sardine. L’ex premier ha poi affrontato il tema del discusso Meccanismo Europeo di Stabilità: “La cosa più importante è che appunto la gente su questo argomento, come ovvio, capisce poco. Ma proprio per questo è un argomento che si presta magnificamente alla speculazione politica”.Sul Fondo Salva-Stati, ha spiegato Monti, “è molto facile terrorizzare il pubblico, gli elettori con considerazioni vere, il più delle volte con considerazioni del tutto infondate, per spaventare e poi prendere il voto pretendendo di avere difeso qualcuno da qualche minaccia che non c’è mai stata”. A proposito della legge di Bilancio, Monti ha sottolineato: “Questo governo è diventato un po’ la discarica delle intemperanze finanziarie del precedente governo e di altri governi che, in passato, hanno lasciato molta polvere sotto il tappeto dal nome clausole di salvaguardia sull’Iva. Se questa manovra, questo bilancio del 2020, non sarà smagliante molto è dovuto a chi ha accumulato questa montagna di potenziale aumento dell’Iva che questo governo ha dovuto spazzare via”.

Mes, per un consigliere leghista Conte rischierebbe la fucilazione per altro tradimento