Mass Media

Cartabianca, Galli contro i medici no-vax: “100 milioni di morti”

Massimo Galli infuriato con i medici no-vax. Il primario del reparto di malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano è ospite di Cartabianca nella serata di martedì 21 settembre. La conduttrice del talk show di Rai 3, Bianca Berlinguer, ad un certo punto gli mostra un servizio in cui due medici no-vax espongono le loro teorie su vaccini e cure alternative per il Covid. Parole che fanno letteralmente saltare Galli sulla sedia.

“Esistono tantissimi farmaci che sono efficaci contro il Covid. Basta saperli usare”, dichiara un medico no-vax in chiusura del servizio mandato in onda da Cartabianca. Poi, la linea torna allo studio dove Massimo Galli viene chiamato ad esprimere la sua opinione su quanto ha appena visto e sentito. “Professor Galli, vedevo che scuoteva la testa. Come risponde a questi suoi colleghi. Questi sono due colleghi, due medici tutti e due”, gli domanda Bianca Berlinguer.

“Ma come vuole rispondere? Uno addirittura che si mette col cappuccio e di spalle perché non ha nemmeno il coraggio di assumere apertamente le sue posizioni”, replica stizzito il medico. “E quell’altro che è un vero pozzo di ignoranza. Non lo conosco per carità. Ma fa due affermazioni che francamente sono risibili”, prosegue Galli nella sua critica.

“Se fossero serviti 10 anni di sperimentazione (per il vaccino anti Covid ndr), avremmo dovuto aspettare di avere 100 milioni di morti. E poi non è assolutamente così per nessun farmaco”, attacca ancora Massimo Galli a Cartabianca. Evidentemente infastidito dalle teorie esposte dai medici no-vax. “Avremmo dovuto aspettare di avere 100 milioni di morti per compiacere i dubbi di questo signore. Se non ci fosse la prova provata di quello che questi vaccini stanno facendo in termini di limitazione, sia dell’infezione che dei decessi e dei ricoveri. Se fossimo in una situazione di un vaccino che non funziona e dà effetti collaterali maggiori, un minimo di dibattito sarebbe da porre. Ma questo signore non ne ha curato uno di paziente”, conclude la sua analisi il professore.

Potrebbe interessarti anche: Via le mascherine all’aperto, per il Cts ci siamo: ecco la data. Ma Galli insorge ed è scontro