People

Matrimoni in tempi di covid: “Non potevamo rinviare, i nostri 30 invitati estratti a sorte”

Nuova stretta sui matrimoni. Tra le nuove restrizioni anti coronavirus, l’ultimo decreto del Presidente del Consiglio contempla anche la diminuzione del numero di invitati ad una cerimonia nuziale ad un massimo di 30 persone, per almeno un mese. Una bella batosta a chi aveva programmato di convolare a nozze in questo periodo, che già avrebbe dovuto rinunciare ad una festa in grande con tanti abbracci di amici e parenti. Ma ci sono matrimoni, come quello di Elisabetta e Alessandro, che non si possono rimandare, anche se solo con 30 invitati. La storia di questa coppia, raccontata da Repubblica, è infatti diversa. Elisabetta a marzo dovrà sottoporsi ad un delicato intervento al cuore e non vuole rinviare le nozze che aveva organizzato nei minimi dettagli, pensando a tutto, ma proprio a tutto: dalle mascherine al distanziamento, dalla location all’aperto agli invitati, massimo 70, con cui vivere un momento di spensieratezza, prima dell’altro grande passo, non meno importante. “Rischiamo di non avere più altre occasioni – ha spiegato lo sposo Alessandro – non possiamo rinviare, potremmo non avere più una data da fissare e abbiamo due figlie. Siamo in una situazione emergenziale vorrei dirlo a Conte che noi non possiamo rinunciare, per noi è una questione vitale”.

Dopo il Dpcm che limita gli ospiti alle cerimonie, gli sposi sono stati costretti a sorteggiare gli ospiti presenti al grande giorno, fissato per il 24 ottobre, quando Alessandro Santoro e Elisabetta Leuzzi si sposeranno, con un rito civile a Palazzo Carafa. Come hanno raccontato gli sposi, “doveva essere tutto “perfetto”, dalla cerimonia al pranzo in una masseria, dove ogni famiglia avrebbe avuto un suo tavolo ben distante dall’altro. Lontani più del solito, ma insieme, anche per Elisabetta”. Ora invece, la coppia è alle prese con gli invitati da lasciare a casa.
“Avremmo voluto una festa, un momento di spensieratezza, avevamo pensato a tutto, alle mascherine, il distanziamento, un grande luogo all’aperto ed anche ad un numero limitato di invitati. Ma a 30 non c’eravamo proprio arrivati. Saremmo stati al massimo 70. Ed invece ora dopo il nuovo Dpcm che limita gli ospiti alle cerimonie, siamo alle prese con il sorteggio per decidere chi dovrà partecipare e condividere con noi questo giorno di felicità”.
Alessandro Santoro e Elisabetta Leuzzi si sposeranno il 24 ottobre, hanno due bimbe di 10 e 5 anni. Ormai è tutto pronto, Elisabetta ha curato ogni minimo dettaglio per il grande giorno. Il loro è uno di quei matrimoni che non può essere rinviato. Elisabetta a marzo dovrà sottoporsi ad un delicato intervento al cuore e serve mettere tutte le cose a posto.

Ti potrebbe interessare anche: Gli italiani promuovono il governo: 7 su 10 apprezzano le nuove restrizioni