Social

Matteo Bassetti diventa influencer: sondaggio social sul green pass

In questi anni Matteo Bassetti ha imparato benissimo a farsi conoscere dall’opinione pubblica. Il responsabile del reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova è ormai ospite fisso di quasi tutte le trasmissioni televisive. Non si contano più le sue apparizioni nei talk show in onda sul piccolo schermo, e nemmeno i frequenti litigi e battibecchi di cui si rende protagonista. Ora, però, Bassetti prova a presentarsi in una nuova veste al suo pubblico: quella di influencer. L’infettivologo lancia infatti un sondaggio sul green pass su Twitter che fa discutere.

Matteo Bassetti

La nuova frontiera lavorativa di Matteo Bassetti potrebbe essere quella dell’influencer. Il medico genovese è notoriamente molto attivo anche sui social network, oltre che sugli altri mezzi di informazione. Ora, però, decide di compiere un ulteriore passo avanti, trasformandosi in influencer. Sul suo profilo ufficiale Twitter, infatti, compare un post nella giornata del 17 febbraio in cui viene lanciato un sondaggio sul green pass.

“Credete sia giusto mantenere il green pass così come è oltre il 31 marzo?”, si limita a twittare Matteo Bassetti, aggiungendo poi due barre con cui è possibile votare “Sì” o “No” al suo quesito. Naturalmente le reazioni non mancano. E sono migliaia. Quasi tutti contrari al mantenimento di una misura restrittiva considerata ormai inutile o persino dannosa. E Bassetti prova a seguire il vento che cambia.

“Inutile e dannoso. C’è tantissima gente contagiata e contagiosa che gira liberamente col green pass! È una truffa”, commenta ad esempio qualcuno. “Assolutamente no, cancellare subito questo strumento che ha portato povertà e discriminazione. È già grave che prosegua fino al 31 marzo”, puntualizza un altro. “Ma che sondaggio. – ci va giù durissimo un altro ancora – Credo sia giusto che lei è i suoi colleghi, laureati in medicina (non medici), siate radiati e interdetti dai pubblici uffici. Avete contribuito a rovinare famiglie, avete rovinato vite, siete corresponsabili della rovina di questo Paese”.

Potrebbe interessarti anche: Matteo Bassetti, 35 telefonate anonime in due ore: “Denuncio”

Torna su