Interni

Salvini si affida a Padre Pio: “Gli chiedo consiglio ogni giorno”

Vuoi per trovare un po’ di serenità in un momento di così alta tensione, con il governo gialloverde che sembra avviarsi verso una conclusione anticipata. Vuoi per trovare riparo dalle tante polemiche che lo hanno coinvolto negli ultimi mesi, in ultima quella legata al sottosegretario Siri. Fatto sta che Matteo Salvini ha scelto di visitare Pietrelcina, paese natale di Padre Pio, per cercare un po’ di serenità. E ha rivelato la sua grande passione proprio per il religioso.

“San Pio è un grande uomo che ho studiato, che apprezzo e a cui chiedo consiglio ogni giorno. Visto il lavoro che faccio ne ho bisogno”. Queste le parole del ministro dell’Interno, che si trova in Campania per sostenere la candidatura di Nadia Sgro alle elezioni europee. “Sono qui anche per pregare per la bimba rimasta gravemente ferita”, ha aggiunto Salvini parlando di Noemi, la bambina di quattro anni in gravissime condizioni dopo l’agguato camorristico a Napoli lo scorso 3 maggio.
Poi un commento anche sulla situazione politica e il rapporto al governo tra Lega e M5s: “Continueremo a lavorare come abbiamo fatto in questi ultimi dieci mesi, evitando di fare polemiche. Da ministro dell’Interno lo sto dimostrando: in questo 2019 i reati sono calati in tutta Italia del 15% e, anche a Napoli, lo dico al sindaco, i ferimenti sono stati dimezzati”.“Certo non è abbastanza – prosegue il leader della Lega – bisogna fare di più perché non si spari in pieno giorno e vadano di mezzo persone innocenti, è inaccettabile ma i numeri premiano il lavoro delle forze dell’ordine. Stiamo preparando un aggiornamento della normativa antimafia e anticamorra che è ferma da troppi anni. Conto di portare presto in consiglio dei ministri un aggiornamento per una lotta ancora più efficace contro mafia, camorra, ndrangheta e mafie straniere”, conclude.

Salvini-Bergoglio, ora è guerra: dialogo interrotto tra la Chiesa e la Lega