Interni

Meloni, arriva la nuova tassa che colpisce tutti. Ecco di cosa si tratta

Dopo l’idea di abolire il reddito di cittadinanza, parzialmente arginato dalle condizioni generali dell’economia, del lavoro e dell’inesistenza di uno stato sociale, il governo Meloni sta per intraprendere un’altra azione che risulterà impopolare.

Giorgia Meloni

La tassa allo studio del governo sembrerebbe rispondere alle richieste che da anni avanzano i piccoli e medi imprenditori, tant’è che è stata ribattezzata “Amazon Tax”, ma le cose non stanno proprio così.

A pagare delle specie di dazi non sarebbero le società multinazionali come Amazon, appunto, perché hanno sedi fuori dalla comunità europea, soprattutto. In particolare sarebbero le società di distribuzione e di consegna, che invece hanno sedi in Italia e che dovranno probabilmente aumentare le loro tariffe, con conseguenze non ben prevedibili sul mercato.

I ministri del Governo Meloni

In teoria la tassa dovrebbe favorire i mercati di prossimità, o almeno quelli che restano. La proposta era stata avanzata anche dai Cinque Stelle nel 2018, ma gli economisti e i consulenti non erano dell’idea che ciò avrebbe favorito il commercio, quanto impoverito ulteriormente coloro i quali sono disposti a spendere.

Nel caso in cui la manovra dovesse vedere la luce ci sarà da fare delle considerazioni.

Torna su