Interni

Meloni contro De Luca: “Frasi disgustose”. Lui replica: “Tu e Salvini siete sciacalli”

Ancora polemiche tra Vincenzo De Luca e i due leader dell’opposizione sovranista, Salvini e Meloni. Con il governatore campano a che, dopo le frasi sulla gestione dell’epidemia da coronavirus in Lombardia, ha corretto il tiro: “Aver deciso di aprire l’Italia per ragioni economiche, sociali e di tenuta psicologica ci ha portato qualcosa in più in termini di nuovi di contagi. Non c’è da andare in angoscia, ad una condizione però: che tutti i cittadini siano responsabili”.

Nemmeno il passo indietro del governatore è stato però sufficiente a spegnere le polemiche. La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha infatti definito “disgustose” le parole usate a De Luca sulla situazione lombarda, invitandolo alle scuse pubbliche: “Invece di occuparsi di smaltire 5 milioni di ecoballe e tonnellate di rifiuti tossici, invece di riaprire i troppi ospedali che lui e la sinistra hanno chiuso, il signor De Luca passa il suo tempo a darmi del razzista e a infangare i morti”.
Parole che hanno scatenato la contro-replica di De Luca: “Sono riusciti a fare una speculazione vergognosa, indegna, sciacallesca, sulla base di una banalissima osservazione oggettiva fatta da tutti in Italia – ha dichiarato il governatore – Si devono vergognare quelli che fanno sciacallaggio sul nulla, senza neanche leggere o ascoltare le cose dette”.De Luca ha poi ricordato ai cittadini l’importanza delle misure protettive: “La mascherina va portata in maniera ossessiva quando ci sono gli assembramenti e nei locali chiusi. Quando entriamo in un bar come possiamo sapere chi è entrato un attimo prima? Basta portare con costanza la mascherina, lavare spesso le mani e possiamo affrontare con serenità le prossime settimane”.

Piacenza, gli audio choc dei carabinieri: “Quel negro lo picchiavamo tutti”