Interni

Mica scema la Meloni: “Governare? In questo momento meglio di no”

Andare all’attacco del governo Conte sempre e comunque, anche perché di questi tempi, con l’emergenza sanitaria ancora in corso, non è facile far parlare di sé in altra maniera. L’eventualità di conquistare Palazzo Chigi, però, non sembra al momento rientrare tra i sogni di Giorgia Meloni, che evidentemente preferisce continuare a sparare bordate contro l’esecutivo lasciando che sia quest’ultimo ad assumersi ogni responsabilità sulla gestione della crisi. Ad ammetterlo è stata la stessa leader di Fratelli D’Italia nel corso della trasmissione Rai Che Tempo che Fa.

Intervistata da Fabio Fazio, Giorgia Meloni ha risposto “No” alla domanda “Lei sarebbe contenta in questa situazione di andare al governo?”. Cercando poi di mascherare il suo rifiuto con un ritrovato (meglio tardi che mai) senso di responsabilità: “Ovviamente ho il senso della misura ma sarei pronta ad assumermi le mie responsabilità”.
La Meloni ha poi aggiunto, per chiarire meglio il concetto: “Sicuramente non andrei al governo con un gioco di palazzo. Se arrivo al governo, se mai arriverò al governo nella mia vita ci arriverò perché mi ci hanno spedito gli italiani con il loro voto. Sul voto, si parla di votare a luglio, settembre, ottobre si andrà a votare per le elezioni regionali, non si capisce perché non si possa votare anche per le politiche”.E infine: “Io penso che noi dobbiamo distinguere l’emergenza sanitaria dalla ricostruzione economica. L’emergenza sanitaria durerà ancora qualche settimana, quella economica durerà anni. E immaginare che lo si possa fare con governi che sommano i limiti del governo giallorosso con quelli del governo gialloverde a me francamente non torna”.

Sgarbi, insulti choc contro Scanzi: “Ti piace prenderlo in c*** da Conte”