Interni

Migranti, Piantedosi: “Sui diritti umani non accettiamo lezioni da nessuno”

“Se vi volete fermare all’esegesi delle espressioni burocratiche fate pure ma non accettiamo lezioni da nessuno dal punto di vista del rispetto dei diritti umani”. Fuoriprogramma tra il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, e i giornalisti a margine della presentazione del calendario 2023 della Polizia.

Matteo Piantedosi

Alcuni giornalisti hanno posto domande sull’espressione “carichi residuali” che il ministro ha usato nei confronti dei migranti a bordo delle due navi ong a Catania a cui è stato impedito di sbarcare e che ora sono sulla rotta di Marsiglia.

La selezione è stata giudicata illegale da molti e Piantedosi, ancora molto nervoso, ha tagliato corto: “Ci sono ricorsi in atto, poi si deciderà nelle sedi competenti”.

Il titolare del Viminale ha poi chiosato: “I migranti che non sono stati fatti sbarcare non sono in mare, sono al sicuro”.

Torna su