Esteri

Papa Francesco: voci sulle sue possibili dimissioni

Papa Francesco potrebbe presto decidere di dimettersi dal Soglio di Pietro. Le voci sulle possibili dimissioni del Pontefice hanno cominciato a moltiplicarsi a causa di una battuta fatta dallo stesso Bergoglio durante l’ultima assemblea dei vescovi italiani svoltasi a porte chiuse. Papa Francesco si è messo semplicemente a scherzare sul fatto che, piuttosto che operarsi al ginocchio malandato, preferirebbe dimettersi. Ma tanto è bastato per riaccendere le speranze dei suoi numerosi nemici presenti all’interno delle mura vaticane.

Pope Francis arrives on wheelchair during the audience to the Participants to Plenary Assembly of the International Union of Superiors General in the Paul VI hall at the Vatican, on May 5, 2022 . (Photo by Alberto PIZZOLI / AFP) (Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Secondo quanto riporta Repubblica, insomma, durante l’ultima assemblea a porte chiuse dei vescovi italiani, Papa Francesco avrebbe scherzato sul fatto che piuttosto che farsi operare al ginocchio si dimetterebbe. Niente di più di una innocua battuta che, però, ha dato il via ad una slavina di reazioni. La più importante è quella del quotidiano americano Washington Post che si chiede se Bergoglio sia ormai “vicino alla fine del suo pontificato”.

Papa Francesco

Bisogna ricordare che Papa Francesco, che oggi ha 85 anni, gode attualmente di buona salute. Visto che è riuscita perfettamente l’operazione di un anno fa per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. Anche per questo motivo, però, non gli piace l’ipotesi di sottoporsi ad un secondo intervento chirurgico a causa di una artrosi che ha colpito il suo ginocchio destro. Per lui è meglio continuare a curarsi con antidolorifici e presentarsi in carrozzina di fronte ai fedeli.

Comunque sia, l’ipotesi dimissioni di Papa Francesco sembra al momento molto remota. A testimoniare la volontà del Pontefice di restare al suo posto ci sono tutti gli appuntamenti fissati nella sua agenda per il 2022. A luglio sono previsti dei viaggi in Africa e in Canada. Poi la visita a L’Aquila a fine agosto. Altro viaggio in autunno in Kazakistan e poi, quasi certamente, in Libano alla fine dell’anno. E anche nel 2023 ci sono impegni già fissati.

Torna su