Sport

Berlusconi non molla: ecco l’ultimo colpo imprenditoriale

Se in veste di politico continua a trattare con il suo “alleato” Matteo Salvini sulle nomine in Rai, le questioni della pubblicità e l’amministrazione delle realtà locali, sul fronte imprenditoriale Silvio Berlusconi sembra non voler cedere di un passo. Attivissimo, sempre, e pronto a spolverare una delle sue più grandi passioni con un affare che sta già catturando la curiosità di molti. Il Monza Calcio sarà presto di Silvio Berlusconi. L’ex presidente del Milan (evidentemente l’astinenza da presidente di squadra di calcio si sta facendo sentire forte) si appresta ad iniziare una nuova avventura nel mondo dello sport.

Le notizie delle scorse ore trovano conferma anche dalle parole di quello che, ancora oggi, è il numero uno della società Nicola Colombo, attuale presidente biancorosso. Manca davvero solo l’ufficialità, ma presto il Cavaliere tornerà alla guida di club con le intenzioni di portarlo nei più importanti palcoscenici italiani. In una lunga intervista rilasciata a Il Giorno, il numero uno in carica del Monza non si nasconde e spiega tutti i retroscena della trattativa che si chiuderà nelle prossime ore.

“Abbiamo condiviso la decisione di ripartire le quote con il 95% che andrà ai nuovi azionisti e il 5% che resterà a me. Perché 95% e non 70% come si era detto in precedenza? Avrei comunque avuto la minoranza delle quote, quindi a me tra cinque e trenta per cento cambia davvero poco. Noi abbiamo fornito tutti i dati. I tempi della trattativa ora sono nelle mani di Berlusconi”.

“Ci tengo a essere parte attiva nel Monza in questa stagione perché in campo sta andando una squadra forte che in questi anni abbiamo progettato con passione e sacrificio. Anche domenica nella vittoria contro la FeralpiSalò si è visto che questo Monza può essere protagonista. Poi se la nuova proprietà farà dei correttivi per rafforzarci ulteriormente ben venga. Ma già così siamo molto competitivi”.

Nel Monza, insieme a Silvio Berlusconi, dovrebbe entrare presto anche Adriano Galliani. Proprio sull’ex ad del Milan, Colombo ha svelato una bella curiosità: “Ha seguito la sfida in streaming. Appena finita la gara mi ha chiamato per farmi i complimenti: era molto soddisfatto”.

Già si parla di panchine.  In attesa dell’annuncio ufficiale, atteso nei prossimi giorni, Berlusconi e il suo socio Adriano Galliani stanno già pensando al prossimo allenatore che darà il via alla loro era a guida del Monza. Il primo della lista sarebbe Cristian Brocchi, pupillo di entrambi ed ex rossonero di ferro.