MOOC: ecco come accedere all’alta formazione on line

MOOC sta per Massive Open On line Courses. Fino a qualche tempo fa per seguire i corsi di Harward dovevate andare ad Harward. Eh si, stessa cosa per Yale, per la Business School di Londra, e per tanti altri istituti formativi che offrono percorsi di alta formazione. Negli ultimi anni invece la formazione si è spostata on line con notevoli benefici, perché spesso non solo è on line ma spesso è anche gratis, oppure a costi molto contenuti.

La democratizzazione dell’informazione cui internet ci ha abituati porta con sé, insieme ad alcune conseguenza negative, anche tanti vantaggi, come quello di poter seguire i corsi alla Stanford University o al Politecnico di Milano stando davanti al computer di casa propria.

Negli ultimi 6-8 anni sono nate moltissime piattaforme che offrono corsi di formazione on line, sia da parte di istituti di formazione come università, scuole private, enti pubblici vari, sia come piattaforme private/marketplaces che collazionano corsi di altri e li offrono ai propri iscritti. L’offerta è ampia e rivolta a target di pubblico differenti: dagli studenti universitari e Formazione on linequelli scolastici, da chi vuole approfondire una curiosità ai professionisti che si aggiornano continuamente.

 

I corsi sono open in tutti i sensi: perché sono raggiungibili on line facilmente e perché non richiedono requisiti per l’ammissione. Rilasciano anche dei certificati, la cui validità però dipende dall’istituto che li emana e in realtà, nel nostro contesto lavorativo contemporaneo, non contano più molto. Vediamone alcune tra le più famose: ognuna differisce dall’altra, ma non di molto. Provatele, cercate i corsi che fanno al caso vostro e scoprirete che il mondo è piccolo, e le opportunità sono tante.

Coursera

Probabilmente la più famosa. Raccoglie i corsi delle migliori università del mondo, da Princeton a Stanford, dalla Columbia, dalla Business School di Copenhagen alla HEC di Parigi. I corsi spaziano dal Business e Management alle Scienze sociali, passando per la matematica, la logica e lo sviluppo personale. Sono dei veri e propri programmi didattici composti da video, esercizi e progetti da svolgere in gruppo, una piattaforma in cui scambiarsi informazioni e mentori a supporto che garantiscono un tot di tempo durante il quale ciascun allievo può chiede supporto durante il percorso formativo. I costi dei corsi si aggira attorno ai 40$ al mese.

Udacity

Udacity è decisamente più orientata alla tecnologia e con un taglio meno accademico e più professionalizzante. I corsi, focalizzati prevalentemente su argomenti come Data Science, Machine Learning, Android, iOS (ma anche design e prototipazione, per esempio) sono tenuti da aziende come Google, IBM, Amazon, Vive, FlipKart. L’offerta si divide tra corsi gratuiti, generalmente quelli di livello beginnner e della durata di 3/4 settimane, e corsi più lunghi anche fino a 6 mesi, che chiaramente hanno un costo diverso e rilasciano certificati di partecipazione. Udacity offre anche “Nanodegrees”: nano perché durano in media 6/7 mesi ma sono molto intensivi. In questo caso il servizio è strutturato come un vero e proprio corso di laurea, con un servizio di tutoraggio continuo e addirittura un servizio di placement per il post-laurea. Si definiscono “un’università on line che vuole democratizzare il sapere” e renderlo accessibile a tutti, e in effetti il founder è un docente di Stanford e il livello dei corsi è molto alto. I costi per in Nanodegrees si aggirano intorno ai 250$ al mese.

 

formazioine onlineedX

Anche qui il livello è altissimo: dalla Sorbonne ad Harward, da Berkley al MIT di Boston al Delft University of Technology dei Paesi Bassi. Il catalogo è forse il più ampio di tutte le piattaforme: spazia dalla tecnologia alle scienze social, da food e nutrizione all’architettura, dalla comunicazione alla giurisprudenza.

I programmi proposti sono di 3 tipologie:

  • Micro master: realizzati in collaborazione con aziende del calibro di Wallmart, IBM, Volvo, Adobe. Sono divisi in moduli, durano dai 2 ai 4 mesi circa e hanno un costo complessivo che si aggira attorno ai 700$
  • Corsi professionali: video lezioni suddivise per argomenti tenute da esperti di vari settori aziendali. Sono pensati espressamente per i professionisti e hanno un costo che si aggira attorno ai 600$
  • XSeries: un serie di corsi che approfondiscono, da vari punti di vista, un argomento specifico o un’area disciplinare. Sono pensati per costituire un unico percorso, al completamento del quale lo studente riceve una certificazione. Il costo si aggiro sui 50$ per singolo modulo.

I MOOC offrono una formazione on line altamente qualificata rendendo accessibile a tutti il patrimonio formativo delle migliori università del mondo. Unico requisito per accedervi: conoscere bene l’inglese.

In una prossima guida vi informeremo sull’offerta formativa on line italiana.

CONDIVIDI