Giustizia

280 euro, Salvini paga per il suo comportamento in totale spregio delle norme

Ha girato in lungo e largo per mezza Italia senza mascherina, tra abbracci, selfie e “bacioni”. E alla fine è normale che sia successo: Matteo Salvini è stato multato. 280 euro più spese di spedizione postale. Una cifra che il leader della Lega ha pagato, insieme al segretario regionale del Carroccio in Campania Nicola Molteni. Come riporta Il Fatto Quotidiano, la multa era stata elevata per il mancato uso della mascherina in occasione di un comizio a Benevento lo scorso 25 agosto. L’ex ministro dell’Interno era la campagna elettorale per le regionali in Campania.

“In quell’occasione – ricorda Il Fatto – Salvini, Molteni e altri dirigenti locali della Lega incontrarono simpatizzanti del partito in via Traiano senza indossare la mascherina. Il comportamento fu subito criticato dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che annunciò una sanzione per il mancato uso del dispositivo di protezione individuale dopo le ore 18 e in presenza di assembramento, multa poi effettivamente elevata dalla Polizia locale”. “Appare evidente, dalle foto sui social e sui giornali locali, come non ci sia stato alcun rispetto delle norme”, diceva l’ex leader dell’Udeur.

“Mancanza dell’obbligo della mascherina dopo le ore 18, a seguito delle ordinanze regionali e comunali in Campania ed a Benevento, e disordinato assembramento. Un comportamento – continuava Mastella – in totale spregio alla normativa, che obbliga tutti dalle ore 18 in poi a indossare le mascherine anche all’aperto e in circostanze di potenziali assembramenti”. In seguito alla manifestazione, la Polizia municipale ha avviato, con l’ausilio di foto e immagini video, l’identificazione anche di coloro che si sono raggruppati intorno a Salvini, senza essere muniti di mascherina.

È quindi poi arrivata la multa, pagata regolarmente oggi. Di certo 280 euro non sono un problema per Salvini. Ora c’è da capire, però, se a sua insaputa ce ne siano altre in arrivo, visto che lo stesso tipo di comportamento lo ha tenuto praticamente per tutto quel suo “tour”. In questi giorni, invece, ci ha tenuto a farsi vedere sempre con la mascherina indosso, quella con cui palesava al mondo intero il suo sostegno a Trump. Che poi ha perso.

Ti potrebbe interessare anche: Conte respinge ogni accusa, la sua lettera: “Il governo non è mai andato in vacanza”