Interni

Nasce senza gli occhi, la madre lo abbandona: ora Sasha ha trovato una nuova famiglia

Era da tempo alla ricerca di una famiglia che si prendesse cura di lui, dopo essere stato abbandonato alla nascita a causa di un grave problema, che lo aveva visto venire al mondo senza gli occhi. Il sogno di Sasha, il bambino che aveva commosso il mondo in queste ore, si è però finalmente realizzato: il piccolo ha infatti trovato casa e delle persone pronte ad amarlo. Le feste di Natale le ha già passate circondato da tanto affetto, in un lieto fine degno di una favola.

A colpire Sasha al momento del parto era stata una rara complicazione che lo aveva portato a nascere senza i bulbi oculari. Un caso quasi unico: soltanto in altri due bambini al mondo erano stati riscontrati sintomi simili. La madre, giovane e cresciuta in un orfanotrofio russo, prima di metterlo al mondo aveva deciso di rinunciare a lui perché non si sentiva capace di potergli dare l’aiuto di cui avrebbe avuto bisogno. E così per diversi mesi un’infermiera di Tomsk si è presa cura di lui.
A otto mesi, Sasha ha però trovato finalmente una famiglia pronta ad accoglierlo, dopo che la sua storia aveva fatto il giro dei social e scatenato una vera e propria gara di solidarietà. I funzionari delle adozioni a Tomsk hanno annunciato di aver trovato una famiglia affettuosa in Russia e che il piccolo ha già passato con loro le feste. “È successo durante quest’ultimo mese. Non possiamo rivelare ulteriori dettagli sulla famiglia”.“Siamo, ovviamente, molto felici per Sasha e auguriamo a lui e ai suoi nuovi genitori tutto il meglio possibile”. Svetlana Syrova, la giornalista che ha raccontato la storia di Sasha, ha detto che è stata la “magia del Natale” a realizzare il sogno del bambino. “Avrà delle sorelle con cui giocare nella sua nuova famiglia e tanto amore”.

Napoli, immigrato preso a sassate e aggredito in 10 contro 1: è grave