Interni

No Green pass, scatta la sospensione per la vicequestore Schilirò

Nandra Schilirò, l’agente che era salita sul palco durante una manifestazione contro il Green pass per ribadire la propria contrarietà a un provvedimento ingiusto e discriminatorio, sarà sospesa dal servizio “in via cautelativa”. Questa la decisione della polizia nei confronti della donna, che prendendo la parola dal palco per andare all’attacco del governo Draghi aveva scatenato forti polemiche.

A rivelare che Schilirò sarà sospesa è l’Adnkronos, che parla di provvedimento imminente a suo danno. Nelle scorse ore la vicequestore, nominata dirigente del neonato sindacato Cosap, aveva scritto su Facebook: “Da oggi ho revocato la mia iscrizione al sindacato Cosap e, a giorni, conoscerete tutte le motivazioni”. Anticipando poi che a breve sarebbe stata sospesa dal servizio.

In occasione degli scontri della manifestazione di sabato a Roma, Schilirò aveva scritto sul proprio profilo social: “Come cittadina e come sindacalista, chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione”.

“All’inizio, per buona fede, sono stata ingannata, ma poi ho visto alcuni filmati dove si evince un riprovevole comportamento di alcuni poliziotti – aveva sottolineato – È buffo come io sia perseguita e quasi arsa sul rogo per aver manifestato pubblicamente e libera dal servizio il mio pensiero, invece, passa sotto silenzio chi picchia un cittadino. Come mai nessun giornale o televisione mainstream ha trasmesso quelle scene? Viva la libertà!”.

Ti potrebbe interessare anche: Il post della Appendino fa infuriare i no-vax: ‘Vaccinata al sesto mese di gravidanza’