Cultura

Nobel per la Letteratura ad Annie Ernaux: “Lotterò sempre per il diritto all’aborto”

Grande sorpresa nel mondo letterario per l’assegnazione esclusiva del Premio Nobel per la Letteratura 2022 alla scrittrice Annie Ernaux, che ha sorpassato i più quotati Michel Houllebeq e il convalescente Salman Rushdie.

Subito una considerazione politica e un’ennesima occasione di frustrazione per la situazione italiana. La scrittrice ha infatti dichiarato la sua posizione pro-aborto nella conferenza stampa indetta dal suo editore, Gallimard, negli uffici parigini della casa editrice.

“Lotterò fino al mio ultimo respiro affinché le donne possano scegliere se essere madri o meno: la contraccezione e il diritto all’aborto sono un diritto fondamentale, la matrice della libertà delle donne”. Menzionando anche la situazione italiana, la scrittrice ha criticato l’estrema destra che “nella storia non è mai stata favorevole alle donne”.

Torna su