People

Una nonna dal cuore grande: abbandonata in una casa di riposo, prepara 500 regali per le persone bisognose

Sono ben 500 i regali di Natale che una nonna 80enne ha preparato da donare alle persone più bisognose. La protagonista della storia è Fran Clark, ottantenne originaria di Hengrove, Bristol, che dopo essersi trasferita dalla sua abitazione a una casa di riposo, per sentirsi di nuovo utile ha deciso di mettersi al lavoro per gli altri raccogliendo per tutto l’anno materiale da donare nel periodo natalizio alle persone più bisognose. “Quando sono arrivata in casa di riposo inizialmente mi sentivo sola e annoiata – ha spiegato la signora ottantenne – ma poi ho visto un appello in una rivista della chiesa e ho pensato che fosse una grande idea”.

La pensionata trascorre diverse ore al giorno per confezionare i regali in scatole da scarpe appositamente raccolte. I regali selezionati da Fran sono oggetti molto semplici come sapone e spazzolini da denti, spesso raccolti attraverso raccolte di beneficenza e gruppi locali ma in parte pagati di tasca propria dalla donna che si occupa anche di comprare scatole e carta regalo. L’ottantenne prepara i regali differenziandoli a seconda del destinatario previsto: gli adulti ricevono vestiti, articoli da toeletta e altri oggetti analoghi mentre per i bambini sono previsti regali più consoni come giocattoli, bambole, libri e matite colorate.

Un impegno per la donna che le è valso l’appellativo di babbo natale vivente. “Quando vivevo a casa mia mio figlio viveva di fronte a me, quindi lui e i miei nipoti venivano a trovarmi tutti i giorni ma una volta che mi sono trasferita in casa di riposo non sono più venuti così spesso e mi sentivo sola e annoiata”, ha rivelato la donna. Poi è arrivata l’idea dei regali che è stata così apprezzata che alla pensionata è stata data una stanza tutta per lei al piano superiore.

Poco prima di Natale i regali vengono poi raccolti da enti di beneficenza per essere consegnati, è il breve riposo dell’anziana che a gennaio inizia di nuovo a raccogliere materiale per i regali del prossimo anno. Una storia vera e bellissima, lanciata dal quotidiano inglese The Indipendent, che in poco tempo ha fatto il giro di mezzo mondo. E, inutile dirlo, la nonnina è subito diventata una vera e propria star dei social.

 

Ti potrebbe interessare anche: Napoli, dalla capitale della solidarietà nasce il Pane sospeso: a disposizione dei più bisognosi tutto ciò che resta invenduto a fine giornata