lavoro-programmatore-java

Offerte lavoro Programmatore Java: le aziende che assumono

La digital trasformation ha influenzato in modo significativo il mercato del lavoro e a questo proposito anche molte professioni in ascesa rientrano in questo ambito di riferimento. Tra le cosiddette professioni del futuro ad esempio possiamo trovare anche il programmatore o sviluppatore Java, una figura che in passato era più rara e che ora molte aziende richiedono da inserire all’interno della propria divisione IT. In particolare, ora che molte società si sono dotate, oltre che del consueto portale web aziendale, anche di una app per dispositivi mobile, i programmatori Java sono diventate figure professionali sempre più strategiche e le offerte di lavoro sono aumentate in modo vertiginoso. Ma come si fa a diventare un programmatore o sviluppatore Java? Non si tratta di un percorso di studi difficilissimo in realtà, o meglio, facciamo un pò di chiarezza: avere una laurea in ingegneria informatica rimane comunque strategico e fondamentale per poter emergere nel mondo del lavoro ma ci sono anche molti programmatori che grazie a corsi presso istituti di formazione e all’esperienza fatta possono tranquillamente svolgere le stesse mansioni di chi ha avuto una lunga carriera universitaria. Con l’aumento della richiesta, anche gli stipendi minimi si sono alzati e di conseguenza per queste risorse è un buon momento sul mercato del lavoro. Entriamo ora nel dettaglio di quelle che sono le offerte di lavoro per programmatori Java in tutta Italia, con le aziende che al momento stanno cercando questo tipo di figure professionali.

Programmatore Java, una risorsa strategica: ecco chi li cerca

In tutta Italia sono molte le aziende che stanno cercando risorse di questo tipo. A Bologna ad esempio, la Hoel Consulting, per un’azienda operante nel settore dell’informatica, è alla ricerca di un Analista Programmatore Java da inserire all’interno del team di progettazione e sviluppo software. La figura ricercata dovrà aver conseguito un diploma o una laurea di tipo scientifico e avere una buona conoscenza del linguaggio di programmazione JAVA, J2EE e J2SE. E’ richiesta anche la conoscenza della lingua inglese per essere in grado di leggere la documentazione tecnica. A Milano invece la Beije Consulting è a caccia di un Programmatore Java per conto di un cliente, con inserimento e contratto a tempo indeterminato. La figura ideale dovrà garantire la conoscenza di almeno uno dei principali framework quali Spring, Struts, Hibernate oltre a dimestichezza con Javascript, HTML, JSF. E’ gradita poi anche la conoscenza di Oracle (Pl/Sql); WebServices e EJB.

Offerte di lavoro in tutta Italia: ecco le aziende che assumono

A Roma poi c’è un’offerta di lavoro per un programmatore Java Junior: a offrire questa opportunità è Investech Blue, azienda specializzata in informatica e servizi con sedi anche a Milano. La risorsa ricercata dovrà aver già avuto un’esperienza di almeno un anno nell’elaborazione di grandi progetti. Ci spostiamo infine a Firenze, dove per la software suite web based StaffRoster FirLab è alla ricerca di un Analista Programmatore Java con almeno tre anni di esperienza pregressa nel campo. Si richiede la conoscenza di SQL, Html, Javascript e ambiente Linux, oltre a quella dell’inglese sia parlato che scritto. Costituiscono poi un titolo preferenziale eventuali conoscenze con frameworks come Spring e Hibernate.

CONDIVIDI
Gianluca Sepe
Giornalista pubblicista classe 1991. Laureato in Sviluppo e Cooperazione Internazionale, inizia a scrivere per passione per poi trasformarla nel suo lavoro. Con la penna o con la tastiera, è sempre pronto a raccontare il mondo digitale che cambia intorno a noi. Terribilmente malato per lo sport.