Interni

Operazione sorpasso: il Pd di Letta ora può scavalcare la Lega

I sondaggi si sono trasformati mese dopo mesi in un incubo per Matteo Salvini, l’uomo che un tempo gongolava di fronte agli altissimi indici di gradimento della sua Lega e che ora, invece, guarda con preoccupazione crescente ogni nuova rilevazione. L’ultima, quella realizzata da Index Research per la trasmissione Piazza Pulita, evidenzia addirittura come il Carroccio potrebbe addirittura subire a breve il sorpasso da parte del Partito Democratico del nuovo segretario Enrico Letta, uno scenario imprevedibile soltanto qualche settimana fa e che si sta invece facendo via via sempre più concreto.

Operazione sorpasso: il Pd di Letta ora può scavalcare la Lega

Stando ai numeri di Index Research, infatti, la Lega resta ancora il primo partito nelle preferenze degli italiani, ma continua a perdere consenso. Il partito di Salvini è al 21,1%, inseguito dal Pd di Letta che è distante solo un punto, al 20,1%. Piccola flessione per Fratelli d’Italia che però è ancora terza forza nelle intenzioni di voto al 17,8%, con il Movimento 5 Stelle non troppo indietro, al 16,5%.

Il sondaggio vede Forza Italia stabile al 6,8%, seppur lontanissimo dal risultato raggiunto alle politiche del 2018. Azione di Carlo Calenda apre la lista dei partiti più piccoli, con il 3,4% raccolto dal candidato sindaco di Roma. Sinistra italiana è al 2,8%, Italia Viva al 2% come i Verdi, Articolo 1 è all’1,8%, +Europa all’1,5% e Cambiamo di Giovanni Toti all’1,3%.

Allargando lo sguardo al governo, torna a salire la fiducia nel premier Mario Draghi, che al momento raccoglie l’appoggio del 58,1% degli italiani, mentre il governo ha la fiducia del 44% dei cittadini. Più di un italiano su due è soddisfatto dell’andamento della campagna di vaccinazione contro il Covid, precisamente il 53,3%, contro il 42,8% che non crede che il piano sia all’altezza. Il Recovery di Draghi convince però meno gli italiani: il 45,8% è soddisfatto del piano presentato alla Commissione europea, il 35,9% no.

Ti potrebbe interessare anche: Dati Covid falsificati in Sicilia, si dimette l’assessore alla Sanità Ruggero Razza