Mass Media

Orsini a Piazzapulita: “La Nato dice menzogne, il segretario generale è un pazzo”

Ogni volta che il professor Alessandro Orsini si ripresenta in tv non delude mai le attese del pubblico e degli autori delle trasmissioni che puntano allo share. Succede anche durante l’ultima puntata di Piazzapulita dove Orsini, discutendo animatamente con l’ambasciatore Riccardo Sessa, si mette a lanciare accuse pensatissime contro i vertici della Nato: il segretario generale Jens Stoltenberg e il suo vice Mircea Geoana, appena intervistato da Corrado Formigli. L’Italia poi starebbe agli Usa come la Bielorussia sta alla Russia.

Orsini a Piazzapulita

“Per me è un privilegio avere un dialogo con un ambasciatore come lei, ma non sono d’accordo. Lei è un ambasciatore quindi attribuisce molta importanza alla forma, mentre io sono uno studioso e attribuisco più importanza alla sostanza. – premette Orsini rivolto all’ambasciatore Sessa – La Nato ha fatto delle cose gravissime in questi giorni. Con uno sfondamento incorso del confine in Ucraina, ha fatto un’esercitazione militare nella Georgia dove Stoltenberg ha tenuto una conferenza stampa dove ha attaccato violentemente Putin”, attacca poi l’Alleanza atlantica.

“Nell’agosto del 2008 la Russia ha sfondato il confine in Georgia e si è assicurata l’Abkazia e l’Ossezia del Sud. – ricorda il professor Orsini – Il Papa dice siete pazzi. Siccome ormai si dice qualunque cosa, Di Maio dice che Putin è un animale, Biden dice che è un macellaio, io penso di poter dire che il segretario generale della Nato è un pazzo. È un pazzo. – ripete ad alta voce la sua provocazione – I Paesi che stanno sostenendo l’Ucraina si coordinano segretamente attraverso la Nato. È la Nato che è dentro a questa brutta storia. Il signore appena intervistato da Formigli è il numero 2 della Nato che viene a fare propaganda dicendo un sacco di menzogne”.

“Se noi vogliamo capire ciò che sta accadendo, dobbiamo capire che l’Italia sta agli Usa come la Bielorussia sta alla Russia. – affonda ancora il colpo Orsini – Esistono infatti delle super potenze e degli Stati satelliti. La retorica dice che l’interesse nazionale dell’Italia coincide con quello degli Usa. Ma mentre la prosecuzione di questa guerra fa bene agli Stati Uniti, distruggerà l’economia italiana. Esempio di menzogna: Putin non ha mai pensato di fare una guerra lampo. La guerra lampo è una menzogna della Nato. Noi in Italia siamo pieni di propaganda”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Piazzapulita, Orsini denuncia: “Mie analisi hanno toccato consorterie molto potenti”

Torna su