Lifestyle

Osteoartrosi nei cani: prevenzione, sintomi e trattamenti 

L’osteoartrosi è una malattia che compare soprattutto con l’invecchiamento ed è caratterizzata dalla progressiva distruzione della cartilagine che ricopre le ossa delle articolazioni. Lo scheletro è un tessuto come un altro che si rinnova continuamente e che è anche costituito da proteine, anche se è molto più mineralizzato (concentra più dell’80% dei minerali del corpo) dei muscoli o delle viscere. 

Anche se l’osteoartrosi è più evidente negli animali più anziani, può investire l’età a qualsiasi età. I cani e i gatti attivi e atletici hanno maggiori probabilità di sviluppare l’artrosi perché le loro articolazioni sono più stressate a causa del loro stile di vita. L’osteoartrosi negli animali può anche essere associata all’obesità. Tuttavia, è difficile sapere se il sovrappeso precede o peggiora i problemi ortopedici.

Inoltre i disturbi articolari e dello sviluppo (come la displasia) possono portare all’osteoartrite giovanile. E allo stesso modo, quando un’articolazione subisce una frattura, il rischio di sviluppare l’osteoartrite è maggiore. In molti casi, una dieta equilibrata e ben integrata può prevenire o limitare la gravità dei segni clinici.

I diversi tipi di artrosi canina

Esistono due categorie di artrosi nel cane: l’artrosi primaria e l’osteoartrite secondaria. 

 

  • Artrosi primaria

 

Questo tipo di artrosi è causato dall’invecchiamento del cane. La cartilagine delle articolazioni si rompe e tutte le articolazioni sono generalmente colpite. Più vecchio è il cane, più tempo impiega la cartilagine a ricostruirsi. In alcuni casi gravi, la cartilagine alla fine scompare del tutto. 

 

  • Artrosi secondaria

 

L’osteoartrosi si sviluppa nelle articolazioni che non funzionano correttamente. Se l’articolazione è mal formata, sarà più incline all’osteoartrosi. Questo è ad esempio il caso della displasia dell’anca nei cani di taglia grande. In altri casi il cane potrebbe aver subito una frattura e quindi la sua articolazione sarà molto più instabile e debole di fronte all’osteoartrosi. 

Le diverse cause dell’osteoartrosi nei cani

Sebbene erroneamente immaginiamo che l’artrosi nel cane e l’artrite gatto sia dovuta esclusivamente all’invecchiamento dell’animale, anche diversi fattori possono spiegare la sua comparsa, soprattutto se precoce, come un trauma pregresso o l’obesità. Ecco le diverse cause dell’osteoartrosi nei cani: 

  • Invecchiamento;
  • Trauma articolare (distorsione, frattura, infiammazione, ecc.);
  • Anomalia genetica;
  • Disturbo della crescita;
  • Obesità, soprattutto nei cani;
  • Attività fisica molto intensa (atletica leggera, ecc.).

Alcune razze di cani, come il Labrador, sono particolarmente inclini all’osteoartrosi. Per prevenirlo è fondamentale curare l’alimentazione del cucciolo durante la sua crescita, poi in età adulta proseguire con una dieta adeguata alle sue esigenze. 

I segni dell’osteoartrosi nei cani e la sua diagnosi

È molto importante imparare ad osservare e capire i comportamenti del cane a titolo di prevenzione. Quando soffrono, gli animali spesso lo mostrano poco o niente, fino al giorno in cui non possono più nasconderlo a causa del dolore lancinante. Dobbiamo quindi essere attenti a una moltitudine di piccoli segni.

Se si sospetta che il cane abbia l’artrosi, bisognerà iniziare a dedicare del ​​tempo all’osservazione dei segni della malattia e poi fissare un appuntamento con il veterinario per iniziare rapidamente un trattamento antidolorifico, normalmente a base di antiinfiammatori non steroidei (FANS) e per cercare di rallentare la progressione della malattia. 

Trattamento dell’osteoartrosi nei cani

Una volta danneggiata, la cartilagine delle articolazioni non si ricostruisce. Questo è il motivo per cui spesso sentiamo dire che non esiste una cura per l’artrosi, poiché è irreversibile. Tuttavia, ci sono trattamenti per frenare la malattia e per alleviare il cane riducendo il dolore.

Il trattamento dell’osteoartrosi può presentarsi in vari modi e spesso si applicano in maniera concertata: 

  • Trattamento farmacologico (antinfiammatorio) ad uso veterinario;
  • Trattamento dietetico;
  • Cambiamento di stile di vita (un materasso adattato, attività nautiche);
  • Intervento chirurgico per i casi più gravi.

Un cane che soffre di artrosi non dovrebbe essere sottoposto ad attività fisiche troppo intense o ripetute. Può, tuttavia, fare qualche esercizio per rimanere in forma. Ma anche che il cibo gioca un ruolo decisivo nella crescita e nella salute del cane. È quindi possibile adattare la razione del cane per aiutarlo a far fronte meglio alla malattia.