Interni

Papa Francesco e i cardinali no-vax: “Poveretto è ricoverato”

Stanno facendo molto discutere le recenti dichiarazioni di Papa Francesco sulla presenza in Vaticano dei cosiddetti negazionisti del Covid, tra cui diversi cardinali. Uno di loro, ha raccontato il Pontefice, si sarebbe anche ammalato ed ora sarebbe ricoverato in ospedale. Parole che il Papa ha pronunciato durante il viaggio di ritorno dalla visita pastorale in Ungheria e Slovacchia. La prima dopo il ricovero al Gemelli.

“Anche nel collegio cardinalizio ci sono alcuni negazionisti. E uno di questi, poveretto, è ricoverato con il virus. Ironia della vita”. È questa la frase pronunciata da Papa Francesco sull’aereo papale di ritorno dal viaggio pastorale finita sotto la lente di ingrandimento dei mass media. Bergoglio ha spiegato ai giornalisti presenti che anche in Vaticano è presente un piccolo gruppo di prelati negazionisti del Covid.

Papa Francesco non fa nomi. Ma il suo riferimento dovrebbe essere al cardinale ultraconservatore statunitense Raymond Burke. Il porporato americano, infatti, circa un mese fa è stato ricoverato in un reparto di terapia intensiva di un ospedale del Wisconsin, finendo per essere attaccato ad un respiratore. Anche Burke aveva deciso di non vaccinarsi contro il Covid-19

Dalle ultime notizie pervenute, sembra che oggi il cardinale stia molto meglio, ma avrebbe rischiato grosso. Raymond Burke, 73 anni, si è espresso a più riprese in maniera molto critica nei confronti del vaccino. Arrivando addirittura a rilanciare la fake news che l’inoculazione del siero servirebbe in realtà ad iniettare un microchip sotto la pelle. Il cardinale è anche contrario all’uso delle mascherine e al distanziamento sociale. I nomi degli altri cardinali negazionisti restano per il momento sconosciuti. Ma Papa Francesco ha commentato così la vicenda: “Hanno paura, bisogna chiarire con serenità”.

Ti potrebbe interessare anche: Papa Francesco sfida Orban sui migranti