Mass Media

Pregliasco riceve telefonata anonima in diretta tv: “Colpa di Borgonovo”

Fabrizio Pregliasco nell’occhio del ciclone dopo le accuse di Mario Giordano. Durante l’ultima puntata di Fuori dal coro, il conduttore ha accusato il direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano di aver ordinato con una circolare di non operare quei pazienti che non abbiano completato il ciclo vaccinale. Accuse che hanno fatto esplodere i social. Pregliasco si è subito precipitato a negare questa circostanza. Ma ormai la bufera social contro di lui era scoppiata. E, durante Zona bianca, mentre litiga col vicedirettore de La verità Francesco Borgonovo, il medico riceve una telefonata anonima in diretta tv.

Pregliasco contro Borgonovo

“Non è vero (che non operiamo i no vax nel mio ospedale, ndr), perché tra l’altro abbiamo riservato 100 posti letto per far fronte purtroppo alle persone che da dicembre arrivano positive, come un po’ succede in tutta Italia. – si giustifica Pregliasco a Zona bianca – Quindi abbiamo dovuto riorganizzare e ritornare a una situazione che purtroppo speravamo di non poter più riattivare anche in termini operativi. Tutte le operazioni urgenti e quelle che possono determinare problemi ai pazienti, se non eseguite nei tempi giusti, vengono attuate”.

“Questo ovviamente impegna moltissimo l’equipe, visto che abbiamo anche noi una quota di persone malate. Nonostante i vaccinati, ci può essere questo elemento. – prosegue Pregliasco – Quindi anche con una riduzione di quella che è la capacità operativa. In questo senso abbiamo poi dato delle indicazioni rispetto a delle situazioni non urgenti, come criteriologia di spostamento e non di rifiuto, per attendere tempi migliori che speriamo siano nel breve. Per poter far sì che queste persone che hanno diversi rischi, legati eventualmente anche alla non vaccinazione, non passino troppo tempo in ospedale”

“Voglio ringraziare anche Borgonovo, perché questa cosa mi ha fatto investire di insulti, di minacce, di commenti negativi. Perché è quello che volete”, attacca poi a testa bassa il medico, prendendo spunto dal titolo de La Verità ‘L’ospedale di Pregliasco rifiuta di curare chi non ha la terza dose’. “Non vogliamo proprio niente. Io vorrei che lei facesse il suo lavoro molto bene, come sa fare. E che curasse le persone che hanno diritto ad essere curate perché pagano. Anche solo per questo”, replica duro il giornalista. “Lo stiamo facendo”, si difende Pregliasco. “No, avete rimandato indietro delle persone”, insiste però Borgonovo. “Li stiamo curando tutti. Abbiamo l’ospedale impallato”, ribatte ancora Pregliasco che poi tira fuori il suo telefonino che sta squillando. “Questo qua è un esempio. Telefonate senza numero che ricevo in continuazione per insultarmi. E ringrazio Borgonovo”, accusa provando a rispondere alla telefonata.

Potrebbe interessarti anche: Pregliasco smentisce Mario Giordano: “Curiamo anche i no vax nel mio ospedale”

Torna su