Esteri

Il principe Andrea rovina la Royal Family: intervista boomerang. La regina è su tutte le furie

La famiglia Reale inglese è finita al centro di un’altra bufera, e stavolta sembra proprio che la regina sia andata su tutte le furie. Elisabetta, infatti, avrebbe saputo dell’intervista sul magnate pedofilo Epstein solo a cose fatte. “Disastrosa”. È questo l’aggettivo usato dai tabloid anglosassoni per definire l’intervista che il principe Andrea ha rilasciato alla BBC in merito allo scandalo Epstein. Sebbene l’intervista sia stata rilasciata per provare a mettere un punto alla più scandalosa delle recenti royal family news, la polemica sembra essere soltanto appena ricominciata. L’apparizione in tv per spiegare i suoi rapporti con Epstein è stata un gigantesco e inopportuno passo indietro rispetto agli sforzi di Elisabetta e dei Windsor di apparire più alla mano e al passo con i tempi.

Il figlio della Regina non si pente di essere stato amico di Jeffrey Epstein (ritrovato impiccato nella sua cella il 10 agosto 2019, ndr). Andrea, invece, avrebbe dovuto prendere le distanze dallo scandalo sessuale in cui la reputazione di Epstein lo ha trascinato. Ma il principe non rinnega i benefici della sua amicizia con l’ex finanziere. “Le persone che ho incontrato e le opportunità che mi sono state date per imparare, sia da lui che grazie a lui, sono infatti state utili”, ha dichiarato durante l’intervista con la BBC. Stando alla fonte, il principe Andrea si riferisce al preciso momento storico della sua vita in cui, lasciata la carriera nell’arma, iniziò quella nel business come rappresentante aziendale.

Andrea afferma anche, con fermezza, di non aver mai incontrato Virginia Giuffre, la principale accusatrice di Epstein che ha dichiarato di aver avuto rapporti sessuali da minorenne anche con il principe nel 2001, in casa di un amico nel quartiere bene di Londra, Belgravia. Il principe Andrea, che i tabloid affermano essere coinvolto nello scandalo Epstein, è il secondo figlio maschio della Regina Elisabetta, nonché padre delle principesse Eugenia e Beatrice di York. Intanto, si apprende da voci di Buckingam Palace che Carlo d’Inghilterra, una volta Re, vorrebbe evitare di dare al fratello incarichi ufficiali dopo essere stato travolto da questo scandalo.

Il Mail e il Mirror rinfacciano al chiacchierato terzogenito della regina Elisabetta di non aver manifestato “una singola parola di rammarico”, men che meno “rimorso”, per le vittime di Epstein, né rinnegato l’amicizia con il tycoon. Non convincono inoltre gli alibi invocati dal duca di York contro la denuncia dell’accusatrice Virginia Giuffre sui presunti rapporti sessuali avuti con lui. Mentre il Sunday Times cita una fonte di Buckingham Palace secondo cui sia la regina sia l’erede al trono Carlo avrebbero reagito con “incredulità e allarme” di fronte alla decisione di Andrea di farsi intervistare dalla Bbc.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Soldi russi ai Tory”. Brexit, bufera su Johnson. E lui blocca la pubblicazione dei dati