Interni

Quirinale, si va verso il Mattarella bis: la conferma arriva dalle parole di Salvini

Colpo di scena nella partita per il Quirinale: ha preso di nuovo quota, infatti, il nome di Sergio Mattarella come possibile vincitore, con una clamorosa conferma che si delinea dunque all’orizzonte nonostante il diretto interessato avesse più volte fatto sapere di non essere disponibile a un eventuale secondo mandato. Eppure, a quanto pare, la soluzione scelta potrebbe essere proprio questa, come testimoniato anche dalle ultime esternazioni dei leader politici.

Tramontata definitivamente l’ipotesi Belloni, che non ha trovato il via libera di Italia Viva, Forza Italia, Leu e Pd, è di nuovo Mattarella quindi il candidato numero uno al Colle. L’endorsement è arrivato dal leader della Lega Matteo Salvini, che ha spiegato: “Io credo che bisogna smettere di andare avanti con i veti incrociati e sia più serio dire a Mattarella ripensaci”.

Parole che hanno trovato sponda in quelle di Enrico Letta, che ha parlato di “assecondare la saggezza del Parlamento”, e con le ultime dichiarazioni di Matteo Renzi, che si era detto sicuro: “Nelle prossime ore si chiude”. Tutto, insomma, fa pensare che l’intesa sia arrivata sul nome di Mattarella.

“Insieme alla richiesta di restare per un altro settennato, auspico che il Parlamento faccia giungere al presidente Mattarella anche le scuse per lo spettacolo di questi giorni” ha scritto su Twitter il senatore LeU Pietro Grasso. Gli indizi, insomma, ci sono tutti.

Ti potrebbe interessare anche: “Escludere i giovani vaccinati dalla vita sessuale”: le parole choc del consigliere della Lega

Torna su