People

“Mai più Fedez in Rai se non chiede scusa”. L’azienda e il pugno duro con il cantante

La Rai ha deciso di usare il pugno duro contro Fedez. Senza ammissione di colpa, infatti, l’azienda non permetterà mai più al cantante di rimettere piede in Rai. Sarebbe questa, secondo Il Messaggero, la posizione di viale Mazzini all’indomani della controversia con il rapper. Come è ormai noto, l’artista, dopo essersi esibito sul palco del concerto del primo maggio, ha diffuso sui suoi social alcune parti di una telefonata avvenuta con la vicedirettrice di Rai 3, Ilaria Capitani, accusandola di aver tentato di censurarlo. Il Messaggero rivela dunque che la linea in Rai è molto semplice: “Mai più Fedez in video, finché non si chiarisce la vicenda primo maggio (ovvero lui ammette di aver sbagliato) e non si decide se fargli causa o no”. (Continua a leggere dopo la foto)

Nella vicenda era intervenuto con un commento ufficiale anche il direttore di Rai 3, Franco Di Mare, che ha definito le dichiarazioni di Fedez “gravi, infamanti e infondate”. Di Mare sarà in vigilanza Rai proprio oggi, mercoledì 5 maggio, per difendere la sua Rete. Dal canto suo, però, l’artista sembra essere irremovibile. Nelle sue story su Instagram più recenti è tornato sulla vicenda pubblicando la foto dei like al suo discorso: “Per quasi 2 milioni di persone non era inopportuno”, ha scritto, riferendosi all’espressione utilizzata da Capitani in relazione al contesto del suo intervento.

Ti potrebbe interessare anche: Salvini ha un nuovo nemico, il voto all’estero: “Troppi brogli”