Start Up & Imprese

Rc professionale per geometri: una polizza studiata a misura di professionista

Obbligatoria per legge la polizza per i geometri offre garanzie specifiche al singolo così come a studi associati, liberi professionisti, associazioni professionali

Con l’approvazione del  D.P.R n.137 del 7 agosto 2012, e la successiva pubblicazione sulla G.U il 14 agosto, il regolamento recante la riforma degli ordinamenti professionali è diventato la norma di riferimento per il professionista.

Ed è proprio sulla scia di questo decreto che colui che svolge attività professionale, e risulta iscritto ad un ordine o Albo, deve obbligatoriamente sottoscrivere una polizza responsabilità civile con l’intento di coprire i rischi che sono conseguenza di errori o negligenze causate sul lavoro.

Questa tipologia di polizza offre una copertura per mettere al sicuro il professionista in caso di risarcimenti e rimborsi, e coprire le richieste economiche avanzate dai clienti, che rivendicano un indennizzo a fronte di un danno subito ed accertato.

La categoria dei geometri, appartenenti all’area tecnica, rientra perfettamente nella norma e deve obbligatoriamente sottoscrivere una polizza Rc professionale.

La Rc professionale per geometri

Il mercato delle polizze per la responsabilità civile consente ai professionisti di scegliere la copertura che meglio si adatta alle esigenze.

Trovare la soluzione assicurativa perfetta non è facile. E’ infatti necessario avere un’idea precisa di quel che offre il mercato e la chiave di volta, per arrivare ad una scelta consapevole, è il confronto.

Confrontare una ad una le tante soluzioni può diventare un lavoro estenuante, lunghissimo e poco attendibile, per questo conviene affidarsi alle ricerche di chi è in grado di affrontare con attenzione un comparatore di ultima generazione quale Mio Assicuratore.

Una polizza a misura di geometra

La polizza studiata per la categoria dei geometri non coinvolge soltanto il singolo professionista, iscritto regolarmente all’Albo, ma anche studi associati, professionisti che operano come esterni in altre società, associazioni professionali.

Si tratta di coperture studiate ad hoc che offrono un paracadute, in caso di danni certificati, a tutti i soci e ai collaboratori degli studi collettivi.

La copertura assicurativa per il geometra considera da vicino l’attività svolta da questa categoria di professionisti, ed offre una garanzia nel caso di errori e negligenza per se, i soci, i collaboratori, e a fronte di richieste avanzate dalla clientela.

Fra gli errori più comuni nei quali può incorrere un geometra troviamo:

. i mancati accertamenti, totali o parziali delle realtà catastali;

. gli errori commessi durante le fasi di progettazione e/o collaudo;

. l’eventuale perdita di documenti;

. gli errori concernenti la documentazione dei clienti;

. i ritardi sugli aggiornamenti catastali;

. gli errori concernenti un’errata valutazione circa il valore degli immobili.

Che cosa copre un’assicurazione professionale per geometra

La polizza Rc professionale per geometra consente a chi svolge questa specifica attività tecnica di garantirsi la sicurezza necessaria per svolgere l’attività, senza troppe preoccupazioni e timori, considerando che un errore potrebbe compromettere l’efficacia del lavoro e il giudizio e la fiducia della clientela.

L’assicurazione per geometri di norma garantisce il professionista offrendo una copertura adeguata in tema di:

. responsabilità civile;

. responsabilità solidale;

. aiuto concreto a fronte di danni causati da errori diretti (o indiretti) da parte del geometra.

Grazie alle tante soluzioni proposte dalle compagnie assicuratrici, è possibile per il geometra sottoscrivere una polizza altamente personalizzata, in perfetta linea con le tante esigenze professionali a cui deve rispondere.

Sono esclusi dalla copertura i danni che sono conseguenza di atti illeciti e dolosi accertati, così come i progetti per i quali il rischio risulta elevatissimo, ed ancora conseguenze legate ad ingiurie, insolvenze, obblighi fiscali ai quali il geometra si è sottratto.

Una compagnia assicuratrice potrebbe non voler aver niente a che fare con professionisti ritenuti poco affidabili, magari perché hanno lasciato dietro di se un percorso fatti di errori, mancati risarcimenti e tanto altro ancora.

Le clausole “claims made” e la retroattività

Le polizze proposte ai professionisti di norma hanno due clausole importanti ovvero la “claims made”, che considera il momento in cui il risarcimento del danno viene richiesto e non il momento nel quale è stato causato, la clausola della retroattività per garantirsi una copertura per un tot numero di anni precedenti alla stipula della polizza.