Economia

Reddito di cittadinanza: sono in Campania gli assegni più alti

Quasi un milione di domande accolte e più di 400mila respinte. Ai primi di settembre 2019, sono questi i dati forniti dall’Inps del Reddito di cittadinanza: in totale sono oltre 2,3 milioni le persone coinvolte nei 960.007 nuclei di percettori del reddito di cittadinanza. Per chi è risultato idoneo, l’importo medio del sussidio è di 481 euro (considerando sia il Reddito che la pensione di cittadinanza). Nel complesso nazionale, poco più di 200mila persone (il 21% del totale) ricevono importi che sono inferiori o pari a 200 euro al mese, mentre che ne sono 38.372 (il 4%) che ricevono oltre 1000 euro al mese. Ancora, il 46,8% del campione dei beneficiari riceve tra i 400 e gli 800 euro al mese.

In Campania gli assegni maggiori

Secondo i dati Inps, in Campania l’importo medio percepito dai nuclei beneficiari di una delle due misure è di quasi 550 euro, contro una media nazionale di 481 euro. Subito dopo la Campania vengono la Sicilia con 529 euro e la Puglia con 494 euro. Invece la cifra inferiore si trova in Emilia Romagna, con 388 euro. Complessivamente, l’Istituto della previdenza ha raccolto 960.007 domande fino al 4 settembre 2019, a fronte di 1.460.463 richieste arrivate all’Inps. Le richieste ancora da evadere sono 90.812, 409.644 sono state respinte. Tra Reddito e pensione di cittadinanza, sono 2.348.423 le persone interessate. Anche in questo caso, la Campania è la regione con il maggior numero di persone interessate (520 mila), contro le 511 mila dell’intero Nord Italia. Al secondo posto la Sicilia, poi Puglia e Lazio. In Campania, d’altra parte, si trova più del 18% delle domande accolte a livello nazionale, contro il 17,2% di quelle presentate.
Le famiglie del sussidio

Nel complesso i cittadini italiani beneficiari sono stati 861.789, pari all’89,7% del totale. Oltre il 38% sono famiglie con un solo componente con un importo medio assegnato di 381 euro mentre 191.519 (il 19,9%) sono famiglie con due componenti con un importo medio di 462 euro. Le famiglie con tre componenti assegnatarie della misura contro la povertà sono 163.188 con un reddito medio ricevuto di 547 euro al mese mentre quelle con quattro componenti sono 137.018 con importi medi di 606 euro al mese. Le famiglie più numerose beneficiarie della misura sono 65.725 con cinque componenti (610 euro medie al mese) e 35.146 con sei e più componenti (599 euro al mese medi). Le famiglie con minori che ricevono il reddito sono 348.982 (1.358.690 persone coinvolte nel complesso) su 960.007 (il 36,3% del totale).

Ti potrebbe interessre anche: Aumento Iva, cosa sono le clausole di salvaguardia e perché costeranno 500 euro a famiglia