Interni

Renzi a Zona Bianca: “Contrario all’ipotesi Meloni premier”

Matteo Renzi ospite principale dell’ultima puntata di Zona Bianca. Durante il talk show di Rete 4, il leader di Italia Viva risponde alle domande del conduttore Giuseppe Brindisi. L’argomento unico dell’intervista sono naturalmente le prossime elezioni politiche. E Renzi pianta subito dei paletti dicendosi nettamente contrario all’ipotesi Meloni premier.

Matteo Renzi a Zona Bianca

“Dalle scelte degli italiani dipende il Parlamento. – dichiara Matteo Renzi a Zona Bianca – Se tu hai dei parlamentari non all’altezza, la colpa non è del destino ma di chi li vota. Se per esempio siete arrabbiati perché i parlamentari hanno mandato a casa Draghi, e io sono d’accordo con voi perché è stato un errore, dovete arrabbiarvi con quelli che avete votato”, così il leader di Italia Viva si rivolge ai telespettatori di Rete 4.

“Il sistema della democrazia prevede due tipi di ragionamento: fanno schifo tutti, oppure scelgo quello più bravo. Io penso che questa sia la bellezza drammatica e affascinante delle elezioni”, prosegue poi Renzi il cui obiettivo sono certamente i parlamentari del M5S, anche se non li nomina mai direttamente. “Meglio Giorgia Meloni o Mario Draghi? Io non avrei dubbi”, si domanda e si risponde da solo l’ex premier.

“E secondo me, in cuor suo, anche la Meloni sa che Draghi è più bravo di lei a gestire certi dossier. – osserva con un pizzico di sarcasmo – Io metterei tutta la vita Draghi, ma alla fine lo valuteremo sulla base del risultato elettorale. Ai tempi della prima Repubblica in 61 giorni non succedeva niente. Qui in 61 giorni può succedere di tutto, anche che i sondaggi vengano smentiti. Io sono contro l’ipotesi che Giorgia Meloni sia presidente del Consiglio. Poi, se gli italiani le daranno la fiducia, la rispetterò come rispetterò chiunque altro venga nominato presidente del Consiglio dopo le elezioni”, conclude Matteo Renzi.

Potrebbe interessarti anche: Crisi, Renzi: sì alla fiducia, oggi finisce teatrino M5S

Torna su