Interni

Renzi sbeffeggia Conte: “Un anno fa gli abbiamo fatto il cucchiaio”

È un Matteo Renzi scatenato, quello che si collega in diretta con Radio Leopolda, l’emittente radiofonica di chiara impronta renziana. Il leader di Italia Viva parla dell’attuale situazione di emergenza, invitando tutti a “smettere di inseguire le isterie di chi dice che avremo un gennaio catastrofico per il Covid”. Ma Renzi ne ha anche per Giuseppe Conte. Ricorre infatti un anno esatto da quando l’attuale leader del M5S ha visto cadere il suo governo proprio per mano dei renziani. Renzi cita addirittura Francesco Totti per farsi beffe di Conte.

Giuseppe Conte e Matteo Renzi

“Un anno fa, alla Camera, Conte è caduto. Citando Totti: gli abbiamo fatto il cucchiaio, abbiamo salvato l’Italia, ora c’è Draghi. Compie un anno il sacrificio di Italia Viva. Non ripagato in termini di sondaggi, ma in termini di Pil. Abbiamo salvato il Paese”. Così Matteo Renzi celebra l primo anno dalla caduta del Conte II. Il suo riferimento è alla semifinale del Campionato Europeo del 2000, giocata tra Italia e Olanda. “Nun te preoccupà, mo je faccio er cucchiaio”, disse l’ex capitano della Roma al compagno Gigi Di Biagio, prima di calciare il rigore con cui trafisse il portierone olandese Edwin Van der Sar.

“Bisogna smettere di inseguire le isterie di chi dice che avremo un gennaio catastrofico per il Covid. – cambia poi argomento Renzi – È un altro Covid rispetto a un anno fa. Sono più che dimezzate le terapie intensive, a fronte di un aumento dei contagiati che sono 30 volte di più rispetto ai contagiati di marzo 2020”.

“Bisognerebbe fare regole ancora più semplici per la scuola. – prosegue il leader di Iv – Se tu chiudi le scuole fai la cosa più ingiusta che ci possa essere. Condanni questi ragazzi a vivere in uno stato di segregazione culturale ed educativa. Il Covid non è un’influenza. Ma la nuova variante Omicron va gestita come si gestisce un’influenza. Bisogna insistere sugli anticorpi monoclonali. Gestiamola senza culto del numero dei contagiati. Bisognerebbe dare solo il numero delle terapie intensive”, conclude Renzi.

Potrebbe interessarti anche: Renzi manda in pensione Conte: “Sua leadership finirà presto”