People

Viaggio a Dubai e querela a La Stampa: perché Renzi ha l’obbligo politico di rispondere

Hanno fatto non poco scalpore le rivelazioni di Tpi e de La Stampa che hanno annunciato di essere stati querelati dal senatore Matteo Renzi perché avevano scritto articoli in cui davano la notizia che il leader di Italia Viva si trovasse a Dubai. In tutta risposta, Renzi si è fatto senrire via sms col direttore Giannini e gli ha fatto sapere che sarebbe stato querelato per aver raccontato questo fatto. Dal canto suo, Giannini ha chiesto spiegazioni ma non le ha ancora ottenute, domandandosi quale sia il motivo della querela dato che non sussisterebbe ragione per parlare di “diffamazione” in quanto lo stesso Renzi gli aveva confermato di trovarsi a Dubai. Il leader di Italia Viva al momento è rientrato in Italia con una scia di polemiche infinite, e ora tutti vogliono risposte. (Continua a leggere dopo la foto)

Per tutti, dalla stampa alla politica, Renzi ha l’obbligo politico di chiarire i motivi del suo viaggio e della querela alle due testate. “Qui manca il senso della misura”: inizia così ad esempio l’intervista sul quotidiano La Stampa a Emma Bonino sul tema dei rapporti fra Matteo Renzi e i regimi arabi del Golfo. “Ho letto – aggiunge – che a Dubai alloggia nell’hotel a forma di vela, quello famoso. Non voglio dare lezioni a nessuno, anche perché – sottolinea Bonino – non so cosa stia facendo lì, magari nel suo contratto come membro del board della fondazione saudita sono previsti incontri e appuntamenti a cui non può sottrarsi. Certo, politicamente parlando, esiste il senso della misura, che lui mi pare abbia già dimostrato di non avere”. (Continua a leggere dopo la foto)

A poco più di un mese dalla contestata missione a Riad, Matteo Renzi è dunque tornato dagli sceicchi: questa volta a Dubai, negli Emirati Arabi. A tal proposito il leader di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, ha presentato un’interrogazione parlamentare e a Tpi spiega: “Non sappiamo ancora il vero motivo del suo viaggio a Dubai. Quel che colpisce e che è gravissimo è la reazione fondata sulla querela, prima ancora di rispondere alle domande che la stampa legittimamente pone”. (Continua a leggere dopo la foto)

Conclude Fratoianni: “Renzi farebbe meglio a chiarire, visto che è una personalità pubblica. C’è un problema che riguarda Matteo Renzi, ma non solo. Ed ha a che fare con il rapporto tra la politica, i prestiti privati e i finanziamenti vari”. Anche Enrico Mentana è intervenuto sulla vicenda suggerendo a Renzi di dare al più presto risposte. Intanto sempre La Stampa rivela che con Renzi a Dubai ci fosse anche l’amico imprenditore Marco Carrai.

Ti potrebbe interessare anche: Salvini il trasformista: parla di lockdown e attacca la gestione sanitaria della Lombardia