Interni

Renzi, fumata nera: “Zero assoluto sulla Giustizia, per ora niente accordo”

Le trattative proseguono, serrate, alla ricerca di una rapida soluzione della crisi. Nella consapevolezza che anche gli italiani, ormai, guardano con sempre più diffidenza un’emergenza tutta politica arrivata a paralizzare l’azione di governo in un momento di grave emergenza e che richiederebbe, invece, grande velocità di intervento. Ma nonostante tutti, a parole, invochino un’intesa, nei fatti le parti sono ancora lontane. E parecchie.Stando a quanto riportato dall’Huffington Post, Renzi avrebbe inviato in queste ore un messaggio ai parlamentari di Italia Viva per fare il punto sulla situazione. Spiegando: “Non stanno concedendo nulla”. E aggiungendo di essere “favorevole a un accordo, con gli altri partiti che, però, a detta del Rottamatore “non accettano nessuna mediazione sui temi grossi e non vogliono neppure mettere nulla per iscritto”. Sul nodo Giustizia, uno tra i più importanti da sciogliere, il risultato sarebbe finora “lo zero assoluto”.Matteo Renzi avrebbe fotografato una situazione di stallo nelle trattative: “Noi – ha spiegato – siamo favorevoli all’accordo ma gli altri non accettano nessuna mediazione sui temi e non vogliono neppure mettere nulla per iscritto”. Ai parlamentari di Iv ha però ribadito di essere in campo in prima persona a tutti i livelli per una mediazione.“Però – avrebbe spiegato l’ex presidente del Consiglio – non ci sono segnali dal Pd e dal M5s”. Lo stesso Renzi, l’uomo che ha aperto la crisi ritirando i propri ministri, aveva auspicato in queste ore il raggiungimento di un’intesa entro “la fine della settimana”. Con queste premesse, però, il quadro sembra ancora parecchio complicato.

Demos: “Il Paese ormai si fida solo di Mattarella. Non capisce cosa stia succedendo”