People

Renzi a Firenze per un evento, è polemica: “Perché gli hanno dato Palazzo Vecchio gratis?”

Domenica 23 settembre, nel salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, è stato presentato il nuovo corso della sede fiorentina della Stanford University. I protagonisti dell’evento sono stati l’ex premier (ed ex sindaco) Matteo Renzi e il cofondatore di Linkedin, Reid Hoffman. Il percorso formativo curriculare del programma sarà sul tema “Silicon Valley: The Modern Day Rebirth of Renaissance Florence”. Fin qui tutto bene, se non fosse che subito si è alzata una feroce polemica per la concessione gratuita di Palazzo vecchio alla Stanford University per fare questa presentazione.

È quanto rivelano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, consiglieri del gruppo Sinistra progetto comune che, in una nota, ricordano che l’università privata ha annoverato tra i suoi docenti anche il leader di ‘Italia Viva‘ Matteo Renzi, “presente all’evento in qualità di lettore”.

Per Bundu e Palagi, tuttavia, “un corso di laurea alla Stanford ha un costo superiore ai 100.000 dollari. Quindi proprio non si capisce il perché di questo regalo ad un ateneo tanto ricco, se non nell’ottica di un favore tra vecchi amici”. I consiglieri, infine, fanno notare che “la delibera con cui la giunta fa proprio l’evento, esonerando così i fruitori dal pagamento del canone di concessione, del rimborso spese forfettario e del corrispettivo per i servizi accessori, non è ancora pubblicata. Mentre lo è già la determinazione dirigenziale che a tale delibera si rifà”.

“L’amministrazione – replica Benedetta Albanese, vicecapogruppo Pd – quando ci sono manifestazioni aperte alla cittadinanza e gratuite, che promuovono e diffondono cultura, concede abitualmente gli spazi senza richiedere il pagamento di un canone, aldilà dei singoli organizzatori. E così è avvenuto per quanto riguarda l’evento di domenica. Dai consiglieri di Sinistra Progetto Comune, quindi, polemiche senza fondamento”.

“Il mio ruolo oggi è fare delle domande”, ha detto Renzi, nel corso del dibattito in Palazzo Vecchio. Renzi ha ricordato agli studenti “le straordinarie storie del passato” che evoca il Salone dei Cinquecento con gli affreschi di Giorgio Vasari. “Da queste storie si può imparare anche a immaginare il futuro”, ha detto.

Il corso sarà tenuto da Nirav Tolia, co-fondatore della piattaforma Nextdoor e – negli ultimi anni – fondatore di una serie di Consumer internet company. Con Nextdoor Tolia ha raccolto oltre 275 milioni di dollari d’investimenti, portando il valore della piattaforma ad oltre 1,5 miliardi di dollari.

 

Ti potrebbe interessare anche: Scissione Renzi-Pd, quanto ci rimette il partito. Una gran bella perdita (economica)