Cronaca

Rissa per futili motivi fuori dal centro commerciale: accoltellato 15enne, condizioni gravissime

È ricoverato in condizioni gravissime nel reparto di terapia intensiva al San Gerardo di Monza il quindicenne che è stato accoltellato all’addome all’esterno di un centro commerciale di Busnago (Monza-Brianza) questa mattina.

Il suo aggressore, un 27enne che risulterebbe in cura nel centro psicosociale del Lecchese, è stato fermato poco prima di rientrare in casa. Il giovane vi si è diretto dopo essere scappato con l’auto, ma la scena è stata ripresa dalle telecamere dei negozi.

I carabinieri della compagnia di Vimercate gli hanno trovato addosso il coltello a serramanico e due bustine di cocaina, mentre nelle successive perquisizioni in casa sono stati ritrovati due caricatori di pistole non dichiarati.

In passato il ventisettenne è stato denunciato per il possesso illegale di un taser.
Secondo le prime ricostruzioni, basate sulle testimonianze dei numerosi avventori del centro commerciale, i due non si conoscevano e avrebbero cominciato a insultarsi perché il minore era infastidito dal modo ossessivo in cui il ventisettenne lo guardava.

Sono presto venuti alle mani, provocando la fuga dei presenti, ma esattamente sotto le telecamere. In modo molto rapido il 27enne ha estratto il coltello provocando una profonda ferita al diaframma del più giovane, che successivamente si vede entrare barcollando in una sala giochi, maglietta completamente strappata di dosso. Di lì a poco avrebbe perso i sensi in una pozza di sangue mentre arrivavano i soccorsi.

L’ultima immagine della telecamera vede uscire qualcuno dalla sala giochi per urlare in direzione dell’aggressore, che intanto si allontanava su un’auto bianca.

Torna su