Lifestyle

“Ritira quel brano!”: Tiziano Ferro rinnova le accuse a Fedez

Prima di annusare l’aria e diventare un paladino del gender, l’ex rapper Fedez ha scritto molte “barre” discutibili e fortemente contradditorie con il Fedez odierno.

Tiziano Ferro

Poco dopo essere salito sul palco del Primo Maggio 2020, Federico Lucia ingaggiò un duro botta e risposta contro la dirigenza Rai che avrebbe preferito non facesse nomi e cognomi di parlamentari che avevano esternato frasi omofobe.

Arrivava la prima estate del Ddl Zan e della sua proposta di legge per punire l’omotransfobia, che sarebbe finita malissimo.

In quel caso molti fecero notare l’incongruenza del personaggio impegnato “Fedez”, contro il rapper dissacrante di un decennio prima.

Nel 2011 Fedez aveva ironizzato sul coming out di Tiziano Ferro, che aveva recentemente dichiarato di essere omosessuale.

I numeri dei sondaggisti sul partito di Fedez
Fedez

Queste le rime controverse presentate nel brano “Tutto il contrario”: “Mi interessa che Tiziano Ferro abbia fatto outing/Ora so che ha mangiato più würstel che crauti/Si era presentato in modo strano con Cristicchi/”Ciao, sono Tiziano, non è che me lo ficchi?”

I due si scontrarono qualche anno fa, il rapper si è scusato e ha invitato Ferro a un tavolo contro il bullismo, ma il centro della questione è rimasto, come fa sapere Tiziano Ferro nel corso di un’intervista a Leggo.it.

La domanda dell’intervistatrice, Rita Vecchio: “Ha perdonato anche Fedez che lo ha invitato a un tavolo a parlare di bullismo per quei versi contenuti nel brano datato 2011?”

La risposta di Ferro: “Io ho perdonato e vado avanti. Ma quella canzone è lì, a fare streaming e a produrre ricchezza. E io parlo di me, di quello che ho subìto e delle offese che continuerò a ricevere ascoltandolo quando qualcuno lo suona, perché quel brano non è stato ritirato dal mercato. È facile invitare le persone a prendere un caffè. Io quando ho sbagliato, ho pagato. Per intero. Sempre. Per cui, io non faccio la giustizia per nessuno, ognuno si deve mettere a disposizione della giustizia. Io non sono uno dalle mezze misure. Quando e se offenderò qualcuno chiederò scusa, o ci rimetterò la faccia”.

Torna su