Senza categoria

Rocco Casalino non è più lo spin doctor del M5S alla Camera

Casalino in caduta libera. Dopo aver smesso i panni di responsabile della comunicazione di Palazzo Chigi con la caduta del Conte-bis, fa le spese delle lotte interne ai Cinque Stelle.

Rocco Casalino

In aperta polemica con Giuseppe Conte, infatti, il portavoce del Movimento alla Camera dei Deputati, Davide Crippa, si è imposto per non rinnovare il contratto in scadenza al responsabile della comunicazione, che aveva assunto tale ruolo proprio lo scorso anno.
Rocco Casalino, cinquant’anni compiuti il 1 luglio, come spin doctor di Conte a Palazzo Chigi, percepiva uno stipendio che si aggirava intorno ai 150 mila euro all’anno.

Rocco Casalino

Dopo la caduta del governo Conte-bis, il suo incarico era ritenuto troppo oneroso, così il Movimento optò per nominarlo alla Comunicazione sia del gruppo pentastellato al Senato che alla Camera, consentendogli di guadagnare grosso modo la stessa cifra.

Giudicato, però, troppo invadente nell’orientamento delle politiche stellate, e comunque troppo vicino all’astro di Giuseppe Conte, Rocco Casalino è diventato la vittima designata per la fronda guidata dal capogruppo della Camera, oppositore interno numero uno dei superstiti dei Cinque Stelle in Parlamento.

Torna su