Esteri

Russia-Ucraina, Turchia non riconoscerà risultati referendum annessione

Come già accaduto per l’annessione della Crimea nel 2014, la Turchia ha annunciato che non riconoscerà i risultati del referendum che i russi terranno nei territori ucraini occupati: “La Turchia non ritiene corretti i tentativi unilaterali di referendum”, spiega Ibrahim Kalin, portavoce di Erdogan. Il governo turco “riconosce l’integrità territoriale del popolo e dello Stato ucraini ed esprime il suo appoggio all’Ucraina”.

Torna su