Social

Salvini con il mitra a Pasqua, De Magistris: “Pericoloso delirio di onnipotenza”

Il giorno di Pasqua Salvini è apparso sui social con un mitra in mano. L’immagine, veicolata dal suo responsabile social media, Luca Morisi, gira sul web e scatena la pubblica indignazione. A Napoli è il sindaco Luigi de Magistris a commentare duramente: “Salvini – dichiara il sindaco – è in preda a un delirio di onnipotenza: si sente capo del governo, capo delle forze armate, capo della guardia costiera, capo della polizia”.

E poi: “Adesso vergognosamente impugna spavaldo un mitra, forse è davvero il capo…ma di altro purtroppo…chi indovina?”. Il post di Morisi recita: “Vi siete accorti che fanno di tutto per gettare fango sulla Lega? Si avvicinano le Europee e se ne inventeranno di ogni per fermare il Capitano. Ma noi siamo armati e dotati di elmetto! Avanti tutta, Buona Pasqua!”.

Nella foto pubblicata da Morisi per i suoi particolari auguri di Pasqua c’è il ministro Salvini che imbraccia e osserva un mitra. Quello di Luca Morisi è un post che sta facendo discutere molto in queste ore: Salvini con un mitra in mano nel giorno di Pasqua e nel giorno della terribile strage a Sri Lanka non è piaciuta a molti e in tanti chiedono al ministro di allontanare il social media manager.

Tra i tanti che hanno commentato la foto del ministro col mitra lo scrittore Roberto Saviano: “Questo signore, pagato con i nostri soldi, è quello che suggerisce al Ministro Della Mala Vita i suoi rutti sui social. Oggi, con questo post, Morisi decide di minacciare l’opposizione al Ministro Della Mala Vita con un’immagine che lascia poco all’immaginazione: Salvini armato e con dietro uomini in divisa”.

Di “post grave, inaccettabile e disgustoso, che va portato all’attenzione dei magistrati” parla Beatrice Brignone, segretaria di “Possibile” e candidata di “Europa Verde” nella circoscrizione Centro alle  europee. A chiedere l’allontanamento di Morisi anche Nicola Fratoianni: “Un consigliere ministeriale del ministro dell’Interno non si può permettere di scrivere sui social ‘noi siamo armati’, postando una foto su Facebook con Salvini con un mitragliatore in mano”.

“Ha lanciato un messaggio minaccioso, pericoloso, istigatore di possibili future violenze. Questo Paese non può permettersi un personaggio simile al Viminale. Non basta che cancelli il post – così Fratoianni – Venga subito allontanato”. Su Facebook anche l’intervento di +Europa: “C’è chi, anche oggi che è Pasqua, si arma come Salvini e Morisi. E chi, come noi, difende il diritto, la libertà e la democrazia: un’altra Italia c’è”.

 

Ti potrebbe interessare anche: De Magistris ‘spara’ su Saviano: “Incapace di raccontare Napoli. Narrazione inaccettabile”