People

Salvini col rosario in mano attacca papa Francesco: e la piazza fischia il pontefice. Delirio a Milano

Salvini attacca Papa Francesco, il Pontefice più odiato dai sovranisiti, e la sua piazza lo segue, fischiando il papa a più non posso. Il vicepremier con ambizioni da duce, circondato dai suoi fedelissimi a Piazza Duomo a Milano, è andato contro il Papa, con tanto di rosario in mano (una scena davvero inquietante), sul tema dei migranti. La piazza è esplosa in un tripudio di fischi, a dimostrazione che i cosiddetti ‘cristiani’ hanno deciso di voltare le spalle al Pontefice.

Salvini, in un delirio religioso, ha poi concluso il suo comizio affidandosi ai santi patroni d’Europa (Benedetto da Norcia, Brigida di Svezia, Caterina da Siena, Cirillo e Metodio, Teresa Benedetta della Croce) e “al cuore immacolato di Maria, che sicuramente ci porterà alla vittoria”.

Siamo al delirio di onnipotenza. Alla blasfemia. OLtre a tutto il resto. Però, con una scena vista diverse volte nelle città italiane toccate dai comizi di Matteo Salvini, i contestatori del vicepremier ai bordi di piazza Duomo – blindata e con controlli con i metal detector agli ingressi – hanno fischiato durante tutto il suo intervento. Che ha avuto toni altissimi, con la richiesta di fare della Lega il primo partito d’Europa.

“Con l’azione di governo ho dato risposte con fatti non con parole. Lo dico anche a Papa Francesco, che oggi ha detto ‘bisogna ridurre i morti nel Mediterraneo’: il governo sta azzerando i morti nel Mediterraneo, con orgoglio e spirito cristiano”, ha detto dopo aver citato i papi Ratzinger e Wojytila come esempi positivi.

E ancora: “E’ un momento storico talmente importante per liberare il continente dall’occupazione abusiva organizzata a Bruxelles da molti anni. Chi ha tradito l’Europa, il sogno dei padri fondatori, di De Gaulle e De Gasperi? I Merkel, i Macron, i Soros, gli Juncker hanno costruito l’Europa della finanza e dell’immigrazione incontrollata”.

E sulla Sea Watch ha detto: “Sta disobbedendo a indicazioni di Capitaneria e Finanza, abbiamo fatto scendere neonati e malati, mai dirò voltatevi dall’altra parte, la vita è sacra. Ma quella nave finché sono ministro dell’Interno in un porto italiano non entra”.

 

Ti potrebbe interessare anche: In manette a 71 anni per uno striscione contro Salvini